La prevenzione cardiovascolare anche con l’aiuto dei cani

SALUTE – Torna il progetto “LA PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE sCORRE IN ITALIA” promosso dall’azienda farmaceutica Boehringer Ingelheim Italia quest’anno alla sua seconda edizione, con l’obiettivo di promuovere nuovamente in modo concreto nel nostro Paese la cultura della prevenzione cardiovascolare attraverso il movimento e uno stile di vita sano. Un progetto ambizioso che coinvolge progressivamente vari attori a scendere in campo con il loro proprio attivo contributo, come gli operatori della salute, i cittadini e le Associazioni di cittadini.

Sono 35 quest’anno i progetti ritenuti in linea con i criteri dell’iniziativa. A concorrere tramite il sito www.laprevenzionescorre.it sono stati gli Enti ospedalieri pubblici, le Fondazioni, gli IRCCS e le ASL che hanno nuovamente colto con entusiasmo l’invito a partecipare.

In Italia le malattie cardiovascolari rappresentano ancora la principale causa di morte, responsabili del 44% di tutti i decessi. La cardiopatia ischemica è la prima causa di morte con il 28% di tutte le morti. Sono inoltre quasi un milione gli italiani in condizione di invalidità come conseguenza di un ictus. Sono dati che mostrano una situazione grave, ma tuttavia contenibile intervenendo sugli stili di vita.

“Una regolare attività fisica è alla base di uno stile di vita sano, con notevoli benefici sulla salute generale delle persone in tutte le fasce di età – ha spiegato il Dottor Dario Manfelotto, dell’Ospedale San Giovanni Calibita Fatebenefratelli – Isola Tiberina di Roma. Nell’anziano, l’esercizio fisico aiuta a migliorare il tono muscolare e la capacità di movimento, a ridurre l’osteoporosi, a favorire la produzione di sostanze endocrine e serotonina, che conferiscono una sensazione di benessere generale. Infatti, il livello di attività fisica praticata è uno dei fattori che più efficacemente permettono un invecchiamento sano”.

L’esercizio anche di moderata intensità, ma continuativo, come ad esempio la passeggiata con il cane, porta una serie di benefici, sia negli adulti che negli anziani, riducendo l’incidenza di eventi cardiovascolari nei soggetti sani e in quelli cardiopatici.
E’ per questo che quest’anno è stato deciso di introdurre come novità del progetto “La Prevenzione Cardiovascolare sCorre in Italia“, l’attività fisica con il proprio animale domestico. “Un altro tassello peculiare di questa iniziativa nell’ottica di aiutare il cittadino a fare prevenzione nel modo più corretto” – ha affermato il Professore Pasquale Perrone Filardi, ordinario di Cardiologia, Direttore della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’apparato cardiovascolare dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e presidente della Società Italiana di Cardiologia.

Le proposte in linea con i criteri del regolamento della seconda edizione del progetto, saranno sottoposte a una “giuria popolare”. Dal 10 settembre al 2 novembre 2019 i progetti potranno essere consultati su www.laprevenzionescorre.it e votati tramite i canali social.
L’abitudine a una vita sana e attiva sarà il criterio per poter accedere al voto: l’utente dovrà scattare una foto ove sia visibile il numero di km percorsi camminando, correndo o andando in bici, anche in compagnia del proprio animale domestico, rilevati attraverso una qualsiasi App o strumento di rilevazione digitale in dotazione.
La foto dovrà essere postata con il profilo pubblico su Facebook o Twitter con l’aggiunta dell’hashtag #laprevenzionescorre (identificativo dell’iniziativa), dell’hashtag identificativo del numero del progetto che si intende sostenere.

Entro i primi di dicembre, ci sarà la terza e ultima fase che vedrà la proclamazione dei progetti vincitori da parte del Board degli esperti. I vincitori riceveranno un contributo economico per la realizzazione dei loro progetti, erogato da Boehringer Ingelheim Italia.

Sabine Greulich, Presidente di Boehringer Ingelheim Italia, ha commentato: “Siamo orgogliosi di essere riusciti a coinvolgere tante strutture sanitarie e cittadini italiani, ma soprattutto di veder realizzati i loro progetti che contribuiscono attivamente nell’intento di far comprendere l’importanza della prevenzione cardiovascolare. Con questa iniziativa targata 2019, Boehringer vuole confermare l’impegno costante nel voler migliorare la salute e il benessere, non solo dell’uomo, ma anche degli animali, in quanto due elementi strettamente correlati tra loro.”

Lo sport, sia svolto in ambito agonistico che in ambito individuale o collettivo, impegna le capacità psico-fisiche dell’individuo e ha una valenza pedagogica. Trasmette le regole fondamentali della vita sociale e valori educativi fondamentali come tolleranza, lealtà, spirito di squadra.
La sinergia esistente tra l’uomo e il proprio cane può sicuramente contribuire a stimolare l’uomo a svolgere una corretta e costante attività fisica. Possedere un cane, oltre ad avere effetti positivi sull’umore, ha un effetto benefico per la salute, in quanto consente di svolgere lunghe passeggiate per soddisfare le loro necessità. Fare sport con il proprio cane ha anche dei benefici psicologici, come la riduzione dello stress e dell’ansia. Uscire con il proprio cane consente di trascorrere del tempo all’aria aperta e di socializzare con gli altri.
Praticare uno sport con il proprio cane e quindi un momento di crescita comune, di gioco, di divertimento e di sviluppo della relazione nel benessere del binomio: uomo/cane.

Carmì Mazzucchi

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.