Doccia fredda per calmare il caldo o… i bollenti spiriti?

SALUTE/SCIENZA – La capacità di regolare la propria temperatura in funzione della temperatura esterna è prerogativa degli animali a sangue caldo (Omeotermi), vale a dire mammiferi e uccelli, dotati di sistemi di controllo (che risiedono nel SNC- sistema nervoso centrale -SNP sistema nervoso periferico) molto più complessi rispetto a quelli degli animali a sangue freddo. I fattori che concorrono a modificare la temperatura interna sono: sesso, età, stagione, ora, ingestione di liquidi e alimentazione. Gli uccelli hanno una temperatura interna media (temperatura rettale) di circa 41.7 °C, con un intervallo tra i 40.6°C e 43.0°C., valori che si riferiscono al pollo, con luce diurna.
Quando la temperatura ambientale si alza, tutti gli animali mettono in funzione le loro capacità termoregolatorie, quali vasodilatazione cutanea, affanno e, in ultimo, sudorazione che, però, non interessa gli Uccelli. Gli aiuti che noi possiamo e dobbiamo fornire ai nostri Uccelli per evitare stress da colpo di calore sono: la somministrazione di una miscela di semi molto più leggera e digeribile rispetto a quella normalmente fornita al fine di equilibrare la dieta e abbassare la quota lipidica della scagliola; la fornitura costante di acqua fresca con ricambi giornalieri; il bagno giornaliero; la somministrazione di frutta e verdura, anche per i piccoli Uccelli da gabbia e da voliera.

***

The ability of birds to maintain a high and constant body temperature enables them to exploit a very broad range of habitats, ranging from the tropics to the polar ice caps. This is not without cost though. The production of body heat must be fueled by taking in sufficient energy to balance what has been expended. Further, a way must be available to shed excess heat as necessary.
When the outside temperature falls, birds raise their metabolic rate to prevent their internal temperature from falling as well. In contrast, if they become too warm, they must lose heat through evaporative cooling, as humans do through perspiration.
Since birds have no sweat glands, heat must be lost through the respiratory tract by panting, or in some species by the rapid vibration of the upper throat and the floor of the mouth called “gular flutter”, which rapidly pumps air into and out of the body.

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.