HANSEN

Lily’s Kitchen, alimentazione biologica per cani e gatti

Lily's Kitchen 2

ALIMENTAZIONE – Fondata nove anni fa nel Regno Unito, Lily’s Kitchen ha rivoluzionato il mondo dell’alimentazione per gli animali domestici ed è nata dall’esperienza personale della sua fondatrice, Henrietta Morrison, con la propria border terrier, Lily, che soffriva di un fastidioso disturbo cutaneo. Quando Henrietta scoprì che, cucinando lei stessa per Lily e utilizzando solo ingredienti genuini e naturali, le sue condizioni miglioravano rapidamente, decise che anche altri proprietari di animali, che non potevano preparare da soli il cibo per i propri amici a quattro zampe, avrebbero dovuto provare gli effetti benefici per la salute di un’alimentazione sana e naturale.

Fu così che fa nacque Lily’s Kitchen, che ha rapidamente conquistato la fiducia di migliaia di persone nel Regno Unito e in altri paesi europei, producendo alimenti per cani e gatti esclusivamente con ingredienti “human grade”, quindi, di un livello qualitativo tale che potrebbero essere utilizzati per le preparazioni destinate alle persone.

Il cibo per cani e gatti di Lily’s Kitchen è, infatti, preparato con vera carne, cereali biologici, ortaggi biologici, frutta biologica, erbe aromatiche e, in generale, ingredienti naturali, senza utilizzare residui non digeribili di frutta e verdura, aromi, dolcificanti e conservanti artificiali.
6
Lily’s Kitchen è stata una delle prime aziende britanniche a divenire nel 2015 una B Corp, quindi, parte del movimento di aziende Benefit Corporation, che volontariamente rispettano i più alti standard di scopo, responsabilità e trasparenza con l’obiettivo di far diventare il business una forza rigeneratrice per la società e per il pianeta.

Tra i numerosi riconoscimenti che l’Azienda ha recentemente ottenuto si ricordano il Premio Queen’s Awards for Enterprise nella categoria “Innovazione”, prima azienda del settore pet in assoluto, la presenza in qualità di Marchio emergente 2016 nella classifica Virgin Fast Track 100 del Sunday Times e quella nella Top 10 list della Ethical Good Shopping Guide.

facebookfacebook