Progetto Trainer Cani Eroi, una medaglia va a Muttley dell’Unità Cinofila italiana

Il Progetto Trainer Cani Eroi, nato nel 2010 ha lo scopo di diffondere quali siano i reali impieghi nella società moderna del cane, il quale viene tutt’oggi utilizzato a fianco dell’uomo nella difesa della vita e nella protezione di persone in pericolo o difficoltà.

Lavoro nella Protezione Civile, salvataggio in acqua, ricerca di persone disperse in seguito a terremoti, valanghe o altre catastrofi naturali, accompagnamento di persone disabili fino alla pet-therapy sono tutti ambiti che vedono il cane protagonista indiscusso. Infatti nonostante le moderne e più sofisticate tecnologie i quattro zampe risultano ancora oggi un ausilio indispensabile all’uomo in quanto esseri caratterizzati da straordinarie doti.

Il vincitore del mese di Aprile è Muttley, il quale appartiene alla prima Unità Cinofila italiana ad andare sul podio del campionato del mondo per cani da ricerca in/su macerie, organizzato dall’IRO (Organizzazione Internazionale Cani da Soccorso).

Muttley ha ottenuto l’ambita medaglia, aggiudicandosi il terzo posto nella più importante competizione per i cani da soccorso. A condurla in gara e nella vita è Alessandro Dalvit, fondatore dell’Associazione Sniffer Dogs Team di Trento, che si occupa di Protezione Civile e formazione di Unità Cinofile.

Oltre all’impegno nel Volontariato nell’attività di ricerca persone disperse, Alessandro ha deciso di misurarsi con le più grandi organizzazioni mondiali del settore, ottenendo importanti successi.

Un ottimo risultato, dunque, per un cane ed un padrone davvero meritevoli.

facebookfacebook