Per regali di Natale originali ed ecosostenibili scegli i kit di Bettaknit, lavorare a maglia fa bene al cuore | Animal Glamour

ACCESSORI MODA/LIFE STYLE – In considerazione dell’attuale lockdown più o meno contingentato che potrebbe protrarsi fino alle feste natalizie e dal momento che siamo più o meno costretti a trascorrere più tempo tra le quattro mura di casa, perché non far fruttare questo periodo di criticità sociale pensando a preparare con anticipo, magari con le nostre mani, i regali di Natale per tutta la famiglia, quattrozampe compreso?

Una proposta interessante e alla moda e che ci potrebbe dare un valido aiuto in molti sensi è quella di BettaKnit – brand italiano che ha rivoluzionato la “maglieria fai da te” con i suoi ricercati kit maglia e uncinetto per confezionare lussuosi capi per donna, uomo e bambino, con i filati pregiati e il design iconico.
BettaKnit è alla moda perché il “lavorare a maglia” è tornato decisamente in auge e non rappresenta un passatempo solo del mondo femminile.
Interessante perché i kit di maglieria fai da te di Bettaknit sono proposti in vari livelli di difficoltà, dallo stile semplice o sofisticato a seconda dei modelli, con filati prodotti in modo ecosostenibile e molti dei quali frutto del recupero e riutilizzo di materiali di scarto, quali ad esempio il filato denim ricavato da jeans usati o il cashmere rigenerato da vecchi maglioni.
Le collezioni di Bettaknit includono anche kit per realizzare complementi di arredo, dei pattern natalizi di cui alcuni gratuiti e persino modelli per il nostro amato Fido.

Volete confezionare un magnifico cappottino in maglia per il vostro cane? Bettaknit propone due magnifici modelli “Pepe Dog Coat” e “Pino Dog Coat”.

Pepe Dog Coat è un kit per un cane di Taglia Grande: 65- 73 cm (suggerito per cani tipo Levriero, Dalmata, Golden Retriever, Labrador, Rodhesian Ridgeback, Bracco Italiano e molti altri). Contiene 4 gomitoli da 200 gr. di lana 100% in due colori: milk (latte) e Blood Red (sanguinello), lo schema di confezionamento, un’etichetta Bettaknit e un ago per cucire; acquisti opzionali nel caso non li aveste già in casa: i ferri da maglia o un uncinetto e un sacchetto di cotone 100%. Il livello di difficoltà è quello intermedio.
Con questo cappottino, il tuo amico a 4 zampe lascerà senza dubbio la sua impronta! …e per essere eleganti insieme, puoi acquistare anche il kit Pepe Hat, per confezionare un caldo berretto per Te.

Pino Dog Coat è un kit per confezionare un cappottino di lana in stile nordico caldo e stiloso di Taglia Media: 43-55 cm (suggerito per cani tipo Border Collie, Cocker Spaniel, Beagle, Springer Spaniel e molti altri). Contiene 6 gomitoli da 50 gr di lana Biologica 70% e 30% di Alpaca di colore giallo, lo schema, un’etichetta Bettaknit, ago per cucire; opzionali sono i ferri da maglia in faggio o l’uncinetto in acero, e il sacchetto di cotone 100%.

Fra i kit troverai anche altri pattern per confezionare al tuo amico a quattrozampe uno scaldacollo “Pino Snood” ideale nelle fredde passeggiatine invernali, la copertina “Pino Blanket” per fare la nanna, il tappeto “Pino Rug” in cotone 100% riciclato made in Italy, disponibile in divertenti abbinamenti di colore a scelta da confezionare all’uncinetto. Un utile accessorio per farlo riposare accanto a te mentre lavori a maglia, così come il kit tovaglietta sotto-ciotola “Pino Feeding Mat” per farlo stare al caldo mentre sgranocchia i suoi croccantini preferiti.

Perché scegliere un kit Bettaknit per sé o per regalare? Siccome le contingenze attuali penalizzano gli acquisti “in presenza” nei negozi, il periodo da qui a Natale vedrà un vero e proprio boom di acquisti online, e i doni legati ai passatempi casalinghi come il knitting saranno sicuramente tra quelli più ricercati.

Bettaknit è contemporaneo e pratico anche in questo senso perché ha scelto fin dal suo inizio nel 2010 di rendere accessibili i suoi kit attraverso il portale e-commerce.


Inoltre, a prescindere dalle celebrazioni del Natale con regali e feste, il knitting vede anche aumentare sempre più la propria valenza di passatempo terapeutico, oltre che creativo. La relazione tra lo yoga e il lavoro a maglia è stata ampiamente evidenziata  negli scorsi anni, con importanti ricerche, come quella, tra le tante, della onlus britannica Knit for Peace.
Ma la novità più recente, è stata svelata da uno studio condotto dal sito per il “fai da te” diys.com. A seguito del lockdown è stato chiesto agli iscritti al portale quali ritenessero essere gli hobby più rilassanti; quindi un campione di circa quattrocento volontari è stato equipaggiato con un contapassi dotato di sensore del battito cardiaco. Obiettivo: individuare quali attività fossero realmente rilassanti perché in grado di rallentare il ritmo del cuore. Sul podio si sono posizionati, appunto, il lavoro a maglia, la pesca e a pari merito scrivere un blog o esercitarsi nella calligrafia. Il knitting riduce di quasi il 19 per cento la frequenza cardiaca, facendola passare da una media di 80 battiti al minuto a circa 65.

Un clamoroso assist alle virtù terapeutiche del knitting è poi venuto, di recente, dal mitico componente dei Rolling Stones, Ronnie Wood. Lo storico bassista, noto per le sue trasgressioni da vera rock star, ha infatti dichiarato alla trasmissione di Apple Podcast Tea with Twiggy: «Mi piace lavorare a maglia. Ero abituato a tenere il rotolo della lana per mia mamma e lei mi ha insegnato il punto dritto e lo faccio ancora oggi, lavorando a maglia un sacco di sciarpe».

A questo punto non vi resta altro che fare una passeggiata sul sito di Bettaknit, scegliere fra i tanti meravigliosi ed eleganti modelli e… auguri per un sereno e rilassante Natale e un anno nuovo all’insegna del knitting!

Carmì Mazzucchi