Mai più senza un pet in famiglia

ATTUALITA’ – Gli animali da compagnia, comunemente chiamati pet, sono sempre più parte della famiglia!
Il Rapporto Assalco – Zoomark 2014, presentato alla stampa il 26 maggio 2014, è stato arricchito quest’anno da una ricerca realizzata da IRI Information Resources il cui scopo ultimo è quello di indagare lo speciale rapporto tra proprietario e animale.
Con il 92% degli intervistati, responsabili degli acquisti e allo stesso tempo proprietari di cani e/o gatti, che ha dichiarato di non poter più fare a meno della presenza di un pet, la ricerca evidenzia senza ombra di dubbio l’importante valore sociale e familiare del pet e conferma quanto evidenziato in precedenza con l’indagine che Gfk Eurisko ha svolto per il Rapporto Assalco – Zoomark 2013.
Inoltre il 96% dei proprietari italiani è attento alla salute dell’animale; contemporaneamente, il 90% degli intervistati afferma di occuparsi personalmente del pet. I due dati analizzati insieme confermano che gli italiani amano prendersi cura dei loro pet, così come degli altri membri che compongono le loro famiglie.
Ai pet si attribuiscono numerosi effetti benefici, primo tra tutti quello di trasmettere gioia, buonumore e serenità in famiglia – l’idea è condivisa dal 94% dei proprietari. Gli animali da compagnia contribuiscono anche a riscaldare il clima familiare, mantenendo unita la famiglia (91%), facendo passare più tempo in famiglia (87%), stimolando una vita più attiva ed alleviando le tensioni della vita quotidiana e i litigi (84%). Più di nove proprietari su dieci (91%) ritengono che la compagnia di un animale, nei momenti di difficoltà, allevia le preoccupazioni e migliora il morale. I benefici legati alla presenza degli animali da compagnia sono confermati dal 90% degli intervistati che affermano che i pet aiutano a distrarsi e a sentirsi meglio in questo periodo di crisi ed incertezza, contribuendo a superare i problemi con maggior ottimismo.
old_man___his_dog_cropped_edited-1I bambini e gli anziani sono coloro, all’interno della famiglia, a cui la presenza di un pet giova maggiormente: l’88% dei proprietari ritiene che crescere con un pet stimoli nei bambini la capacità di socializzare, contribuendo a farli relazionare meglio con i coetanei e ad essere più socievoli una volta cresciuti. La presenza di un pet in casa inoltre educa il bambino al rispetto e alla responsabilità.
L’88% dei proprietari si “espone” in prima persona arrivando a consigliare ad una famiglia che ha dei bambini di prendere un pet, conscia del valore che la presenza di un animale può portare nella vita di un bambino.
Da evidenziare, anche se in valori assoluti non sembra un grande risultato, una percentuale sorprendente: il 55% dei genitori proprietari afferma che i loro figli preferiscono giocare con i pet piuttosto che con i videogiochi. Cani, gatti e altri pet sono quindi veri e propri compagni di giochi per i più piccoli. Quasi la totalità (97%) degli intervistati concorda col fatto che gli animali abbiano un effetto benefico nella vita dei più anziani, incoraggiandoli a restare attivi e a mantenersi giovani, sia fisicamente che mentalmente per prendersene cura e passare con loro il tempo libero.
Rispetto ai bambini, nel caso degli anziani è ancora più alta la percentuale dei proprietari che si espongono raccomandando la presenza in casa di un pet: sono infatti il 97% degli intervistati a condividere questo pensiero.
PetFood-AnimalFeedDalla ricerca emerge anche che i proprietari sono ben consapevoli dell’importanza di una corretta alimentazione, necessaria per garantire la salute agli animali che vivono con noi. Infatti, oltre ad anteporre il consiglio veterinario agli altri criteri per la scelta del pet food, la quasi totalità degli intervistati (92%) è convinta che la scelta di un’alimentazione corretta sia cruciale per la salute e il benessere di cani e gatti e sia quindi un modo per prendersi cura di loro.FDA-proposes-stringent-guidelines-on-animal-food-after-wave-of-deaths-650x498











Il Presidente Assalco, il Dott. Luigi Schiappapietra, ha dichiarato – “I pet sono ormai veri e propri membri della famiglia e, per chi ha il piacere di vivere insieme a loro, diventa impensabile rinunciare ad un affetto così profondo. E’ anche per questo motivo che gli italiani cercano sempre più spesso di portare con loro il pet, ovunque vadano. Le istituzioni si stanno muovendo in questo senso, permettendo l’accesso agli animali in un numero sempre maggiore di luoghi, come gli ospedali o gli uffici. Anche i locali pubblici sempre più spesso invitano i propri clienti a non lasciare a casa il pet, condividendo con lui tutti i momenti possibili”.

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.