Fenomeni da baraccone e violenza gratuita negli Zoo per attirare visitatori

CRONACA – Anche gli Zoo risentono della crisi come qualsiasi altra azienda e per sbarcare il lunario si fanno venire idee, a volte carine ma spesso degne di disprezzo. reuters138222490409111451_big
Lo Zoo di Wenling in Cina ad esempio nel 2006 aveva pensato di ricorrere al Pet Wedding ossia alla celebrazione di matrimoni fra i loro ospiti animali per attirare i visitatori. Le prime nozze festeggiate sono state fra due simpatiche scimmie di sei e sette anni: Wukong e Xiaoya. Chissà se erano innamorati o è stato solo un matrimonio d’interesse..però l’idea poteva essere “da baraccone” ma almeno non nociva.
Nel maggio del 2013 invece aveva fatto il giro del mondo il video dello Show sempre allo Zoo di Wenling dove i visitatori potevano assistere al pestaggio di una tigre in pubblico. La tigre probabilmente sedata, si faceva saltare addosso, tirare pugni e schiaffi da due dipendenti dello zoo. Idea deplorevole da disprezzare e bloccare.
Schermata 2014-02-10 alle 00.57.36E’ del febbraio del 2014 la notizia dell’uccisione in pubblico della giraffa Marius allo Zoo di Copenaghen in Danimarca seguita poco dopo dall’uccisione di quattro leoni per far posto ad un nuovo arrivato. Idea camuffata sotto regole di natura o leggi imposte o mancanza di fondi decisamente da bandire. L’associazione Europea degli Zoo e Acquari confessava inoltre che gli animali abbattuti ogni anno negli Zoo va dai 3 mila ai 5 mila esemplari. Una strage legalizzata!
Vero anche che gli animali carnivori bisogna nutrirli con della carne, non diventano vegani per loro conto!
Ma se gli Zoo non hanno più fondi perché non li chiudiamo e consegnamo gli animali ospitati ad associazioni e rifugi per la loro salvaguardia?
Dobbiamo assolutamente chiudere gli Zoo dove gli animali sono ospitati nelle gabbie, altre prigioni legalizzate. Cos’ha fatto di male un animale per imprigionarlo in questo modo? Nei Parco Zoo e negli Zoo Safari almeno gli animali hanno una vita quasi normale, hanno degli spazi dove possono correre e comportarsi in modo naturale. Ben vengano questi luoghi di rifugio dove gli animali vengono trattati con rispetto e salvaguardati e poi nei casi più semplici rimessi in natura restituendo loro la libertà.zoo
Ritornando alle stragi di animali negli Zoo, un altro dubbio sconvolge la mia testa: Cosa ne fanno delle pelli, delle zanne e così via degli animali uccisi? Si sa e lo abbiamo visto tutti in televisione, la carne viene data in pasto agli altri animali, ma il resto semplicemente lo buttano o lo vendono?
Tutti magari penseranno: in effetti in natura le stragi di animali e fra animali avvengono ugualmente e da sempre… ma direi allora… che bisogno abbiamo di recludere animali negli Zoo e nei circhi solo per la nostra voglia di spettacolo se poi non li salvaguardiamo o proteggiamo… fin che morte naturale non ci separi?

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.