Disc-dog lo sport dei cani volanti

SPORT – Il Disc-dog è lo spettacolare sport in cui cane e padrone o conduttore giocano insieme a frisbee. I cani in questa disciplina vengono chiamati “Flying Dog” o cani volanti, per i grandi salti che fanno per acchiappare il frisbee, come il disco viene comunemente chiamato in America. Infatti anche per questo gioco le origini sono americane e già da molti anni sia in America che in altre nazioni è diventato un vero sport: uno sport con una storia, delle regole, dei campioni, ma anche dei duri allenamenti con pure le sue controindicazioni e infortuni.
Il successo di questa disciplina non è dato però solo dalla sua spettacolarità ma anche al fatto che è facilmente accessibile: quello che serve è soltanto un cane “sano”, un prato e un disco.
Questi tre fattori vanno però tenuti in seria considerazione per evitare che un bellissimo sport si trasformi in un qualcosa di dannoso o pericoloso. Il Disc-dog prevede moltissimi salti, corse e scatti; sollecita in modo molto pesante muscoli, tendini, legamenti, articolazioni e sistema cardio-polmonare del cane, ed ecco perchè deve essere un animale prima di tutto sano.
E’ importante quindi sottoporre il cane ad una completa visita veterinaria di controllo in modo da accertarsi che non ci siano controindicazioni e che possa divertirsi in sicurezza senza rischiare di andare a esternare o peggiorare situazioni patologiche latenti. Il prato, non è importante che sia grandissimo ma che sia piano e senza buche. Un avvallamento nascosto o un piccola buca non vista possono provocare rotture di zampe o incidenti ancora peggiori. Per il disco, non si possono usare dischi qualsiasi, comprati magari al supermercato. Il peso del disco e la durezza della plastica sono fondamentali per la salvaguardia della salute del cane. Un disco troppo pesante o duro danneggerà i denti o romperà le gengive al cane. Non vanno bene neppure i dischi morbidi di gomma o di cordura tanto diffusi nei nostri petshop, volano in modo irregolare e impediscono al cane di prevedere in modo attendibile la traiettoria e quindi di programmare il salto in modo composto. I dischi corretti sono rigidi ma fatti di una plastica abbastanza morbida, hanno una bombatura centrale che permette al disco di rimanere in aria più a lungo e inoltre hanno una zona di “grip” ruvida che permette al cane una migliore presa. Ora che abbiamo tutto, bisogna rendersi conto che il “gioco” del frisbee raramente è un qualcosa di totalmente spontaneo ma sempre più spesso è un esercizio insegnato. Se vogliamo farlo diventare un vero sport per il nostro cane, dobbiamo rivolgerci a strutture cinofile specializzate, come il Centro ufficiale italiano del Gruppo Cinofilo Padovano “Le rondini” di Limena (PD).

***

Disc dog, or more often Frisbee dog, is a form of organized competition in which dogs and their human disc throwers meet in events such as distance catching and in choreographed freestyle catching. The sport, as if often noted, celebrates the bond between handler and dog by allowing them to work together. Purists, by the way, prefer the term “disc” is because “Frisbee” is a registered trademark.
The sport got its start in the early 1970s in the United States when Alex Stein, a college student from Ohio, and his dog, Ashley Whippet, invaded the field at a nationally televised baseball game. Ashley amazed watchers with his catching, as he ran up to 35 (56km/h) miles per hour and leaped 9 feet (2.7m) in the air to snag the Frisbees. The unplanned entertainment was so spectacular that the game was stopped while the announcer continued to comment the Disc dog action taking place. After some minutes Stein was escorted off the field and arrested, but the impromptu nationwide exhibition of the dog’s skill did much to spark interest in the sport.
Today, teams of one person and one dog compete in standard distance “toss and fetch” event, with points are awarded for catches at varying distances. Competitions may also feature freestyle events consisting of short routines choreographed to music with multiple discs in play. There are also long distance events, usually scored according to the longest catches.
Men and women typically compete in the same divisions for all disciplines, although the long distance category is sometimes divided by gender.
Most of this information is derived from the Wikipedia entry on the subject.

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.