Soccorrerli è un gesto di civiltà! Isotta, la prima Ambulanza per gli animali

ATTUALITA’/SALUTE – Si chiama “Isotta” la prima Ambulanza degli animali: un’unità mobile di pronto soccorso veterinario per le gravi emergenze, come disastri ambientali, alluvioni, incendi boschivi e altre catastrofi. E’ stata presentata ieri a Milano dall’ENPA, l’Ente Nazionale Protezione Animali, nel corso della conferenza stampa “SOCCORRERLI, UN GESTO DI CIVILTA”. Padrino d’eccezione dell’evento, Edoardo Stoppa, “il fratello degli animali” di Striscia La Notizia. Alla presentazione hanno partecipato i partner dell’ENPA che hanno reso possibile questo progetto (Pizzardi Editore e Royal Canin) nonchè il Presidente Nazionale di ENPA, Carla Rocchi, e Marco Bravi, responsabile del Centro Comunicazione e Sviluppo della Giunta esecutiva Nazionale dell’Ente Nazionale Protezione Animali.
Perché salvare gli animali? Una domanda certamente retorica per chi, come ENPA, fin dal 1871 difende gli animali dalla sofferenza e dalle crudeltà. Senza dimenticare che la legislazione vigente considera gli animali soggetto con diritto di vita e benessere, tutelato dalla Legge e configurante reato penale ove tale diritto venga negato. Da un recente sondaggio dell’ENPA, dove chiedeva agli Italiani di esprimere le 10 cose per loro più importanti in difesa degli animali, era emerso al primo posto la necessità di avere un servizio di pronto soccorso, una sorta di 118 per gli animali feriti o comunque in stato di difficoltà. Finalmente l’obiettivo dell’ENPA e il sogno di migliaia di italiani si è avverato, grazie anche al fondamentale sostegno della Pizzardi Editore, che attraverso la realizzazione della raccolta di figurine per bambini “Amici Cucciolotti” ha contribuito dal 2007 a diverse campagne solidali con ENPA e ora a donare l’ambulanza per gli animali.
Le telecamere di CGTV Channel, con la presenza di Marco Anelli, hanno ripreso l’arrivo del mezzo di soccorso per le grandi emergenze.
L’allestimento dell’Unità Mobile è volutamente essenziale per non pregiudicare la flessibilità di utilizzo, dai trasporti materiale al trasferimento animali, pur mantenendo prerogative ed elementi propri dell’unità sanitaria – ambulanza veterinaria. Un’unità di soccorso specifica che, con attrezzature dedicate e personale sensibile alla tematica, consenta di affrontare con competenza e lucidità ogni problematica coinvolgente animali.
A coronare l’evento è stata illustrata l’iniziativa itinerante sul territorio italiano “SOCCORRERLI! UN GESTO DI CIVILTA'”, promossa dal Centro Nazionale Comunicazione e Sviluppo dell’ENPA e supportata da Royal Canin, che contribuirà fornendo gratuitamente in occasione di grandi calamità naturali, alimenti secchi per il sostentamento degli animali soccorsi e ricoverati in apposite strutture da ENPA.
Da aprile a giugno il Tour di Isotta toccherà alcune fra le principali città italiane (Monza, Bologna, Cagliari, Firenze, Roma, Genova, Perugia, Torino, Trieste, Vicenza e Napoli) e sarà finalizzato a sensibilizzare Istituzioni e popolazione sulla necessità del 118 veterinario, non solo per le grandi emergenze, ma per quelle che si verificano ogni giorno in tutta Italia e che coinvolgono animali d’affezione e selvatici. Una modalità “in movimento” per aumentare la sensibilità dei cittadini nei confronti dei modi corretti ed utili di intervenire in soccorso degli animali sia in condizioni di normalità sia in condizioni di emergenza – ha detto presentando la campagna il presidente nazionale dell’ENPA, Carla Rocchi, che ha aggiunto: “questo per l’ENPA rappresenta il miglior modo di celebrare i 140 anni della propria storia, nata con la sensibilità di Garibaldi verso gli animali.
Durante il Tour i cittadini potranno contribuire attivamente alla creazione del 118 veterinario firmando la petizione dell’ENPA.
Un mondo possibile, dove la reciproca collaborazione fra enti pubblici e volontariato possa dare un deciso segnale di civiltà e consentire di non vedere più, sulle strade, animali agonizzanti per ore che avrebbero potuto essere salvati da un semplice intervento veterinario.

***

The note above will perhaps be of limited utility to our international readers, but the subject is important. It describes the introduction of a unique and innovative ambulance service by ENPA-Ente Nazionale per la Protezione degli Animali, the Italian equivalente of national organizations like the SPCA and RSPCA in English speaking countries.
ENPA is an old and well-established entity whose existence is partially due to the strong concerns of Giuseppe Garibaldi – often thought of as Italy’s George Washington – regarding the issue of cruelty towards animals. It was founded in 1871, which means that the agency will celebrate its 140th anniversary this year.
The animal ambulance project grows out of the desire of the organization to celebrate this important milestone in a way that both underlines its continuing vitality and provides a real and necessary service to its “clients”, Italy’s population of domestic and wild animals.
The first mobile emergency unit, shown above, was partially financed by Italian children through their participation in a successul fund raising program based on the completion of an album containing stickers of baby animals. The vehicle, oddly enough, is named “Isotta” – “Isolde”, as in Tristan and Isolde – and no, we don’t know why.

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.