Igiene orale del gatto

SALUTE E IGIENE – Affinchè il nostro micio abbia un cavo orale sano e denti splendenti, bisogna effettuare una pulizia periodica con lo spazzolino, in modo da rimuovere meccanicamente i residui di cibo e placca dalle superfici di denti e gengive e prevenire così la formazione del tartaro. Il gatto tollera meno del cane queste manipolazioni, ma si può iniziare massaggiando il muso con il dito, si proseguirà con lo stesso movimento anche sulle labbra ed infine sulle gengive. Si inizia in modo graduale la durata delle “sedute”, fino ad un massimo di 5 minuti ed interrompendole non appena il nostro beniamino mostra segni d’insofferenza, non dimenticando di lodare e premiare l’animale ogni volta. Il passo successivo è l’introduzione del dentifricio: i prodotti ad uso umano sono vietati, in quanto, contenendo fluoro ed agenti schiumogeni, possono causare problemi gastrici negli animali, i quali non sono in grado sputarli. Passiamo il dentifricio per animali prima sul dito, poi su una garza, per poi arrivare a sostituirla con lo spazzolino. Se non si dispone di uno spazzolino per animali, si può usare un prodotto per bambini, a setole morbide , manico lungo e testa piccola, precedentemente inumidito e addizionato di dentifricio. Lo spazzolino va inclinato di 45 gradi rispetto alla superficie del dente, per permettere alle setole di raggiungere il solco gengivale. Per abituare l’animale alla manualità, si inizia dai canini, per poi passare alla spazzolatura in senso circolare degli altri denti più arretrati, seguendo un movimento verticale ed immobilizzando bene la testa con la mano aperta. Visto che la maggior parte del tartaro si accumula sulla superficie esterna dei denti, non è necessario stressare ulteriormente l’animale cercando di spazzolare le superfici interne.

Se la superficie dei denti del nostro felino sono coperti dal tartaro bisogna allora andare dal veterinario per farne fare l’ablazione, conosciuta anche come “detartrasi”. Questo intervento viene eseguito sotto anestesia, utilizzando un apparecchio ad ultrasuoni, la cui punta deve essere appoggiata delicatamente e per pochi secondi sulla superficie del dente; in associazione viene spruzzato un getto spray d’acqua, che impedisce il surriscaldamento della punta dello strumento e la bruciatura dei tessuti del cavo orale.

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.