17 Febbraio “Giornata mondiale del gatto”!

FESTIVITA’/ATTUALITA’ – La Giornata mondiale del gatto è nata nel 1990 da un’idea di una giornalista gattofila, Claudia Angeletti dopo aver indetto un referendum fra i lettori della rivista “Tutto gatto”.
La data è stata scelta perché cade sotto il segno zodiacale dell’Acquario, degli spiriti liberi ed anticonformisti e si festeggia il 17 perché il numero richiama antiche superstizioni di cui il gatto è sempre stato oggetto.
Fin dai tempi antichi il gatto ha goduto di privilegi degni di una divinità, ma nel Medioevo è finito al centro di infondate superstizioni che hanno contribuito a rendere il felino un animale misterioso e temuto. Un esempio fu quello del papa Gregorio IX che nel 1233 associò il gatto alla figura di Lucifero. Più pratiche sono le origini di alcune superstizioni ma conosciute ancora oggi da tutti, come quella che dice: “Il gatto nero che attraversa la strada porta sfortuna”! oppure un’altra che: “il martedì grasso i gatti essendo intenti a festeggiare con il demonio non siano visibili in giro!”
Fortunatamente la tribù dei “gattari” in Italia cresce a vista d’occhio e senza sosta e non ha niente a che vedere con il diavolo.
Secondo quanto riportato dal sito del Ministero della salute in Italia ci sono quasi sei milioni di mici di proprietà e 2milioni e mezzo di randagi. Buona Fortuna amici felini!

***
FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.