TRUE FICTIONS, Fotografia visionaria dagli anni 70 ad oggi, nell’ambito di Fotografia Europea a Reggio Emilia

mI13SpeA

ARTE/FOTOGRAFIA – Presentate ieri a Reggio Emilia le mostre fotografiche TRUE FICTIONS – Fotografia visionaria dagli anni ’70 ad oggi e ATLANTI, RITRATTI E ALTRE STORIE – 6 giovani fotografi europei, ospitate a Palazzo Magnani e Palazzo Da Mosto dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021.
Le mostre rappresentano le tappe principali dell’Autunno Fotografico ideato da Fondazione Palazzo Magnani e Comune di Reggio Emilia per riprendere le fila di progetti, ricerche e relazioni nati durante la preparazione di FOTOGRAFIA EUROPEA 2020, sospesa a causa dell’emergenza sanitaria globale.

Le due opere fotografiche che presentiamo nell’articolo: FOX GAMES (in primo piano) – e – REVENGE OF THE GOLDFISH 1981 – sono di Sandy Skoglund e fanno parte della collezione della mostra TRUE FICTIONS – Fotografia visionaria dagli anni ’70 ad oggi – a cura di Walter Guadagnini, che si tiene a Palazzo Magnani. TRUE FICTIONS è la prima mostra in Italia dedicata al fenomeno della staged photography, tendenza che, a partire dagli anni Ottanta, ha rivoluzionato il linguaggio fotografico e la collocazione della fotografia nell’ambito delle arti contemporanee.
REVENGE OF THE GOLDFISH
La presentazione delle mostre è stata anche l’occasione per annunciare il tema della prossima edizione del festival che si terrà nella primavera 2021, dal 23 aprile e fino al 23 maggio.
“In questa felice occasione – dice Annalisa Rabitti Assessore a Cultura, Marketing territoriale e Pari Opportunità del Comune di Reggio Emilia – in cui la città torna a riallacciare il suo legame con la fotografia, vogliamo annunciare anche il tema attorno a cui ruoterà FOTOGRAFIA EUROPEA 2021, che prende il suo titolo da un celebre verso tratto da un testo di Gianni Rodari: “Sulla Luna e sulla Terra / fate largo ai sognatori!”

Carmì Mazzucchi

facebookfacebook