Strabassotti 2019, un grande successo!
Le testimonianze dei partecipanti

LIFE STYLE – Molto più del successo annunciato quello della Strabassotti 2019, la camminata non competitiva dei bassotti e famigliari al seguito organizzata dall’Associazione Cuor Di Pelo domenica scorsa 15 settembre al Parco di Monza.

IMG_5792I 1050 iscritti con i loro bassotti hanno invaso letteralmente le strade all’interno del Parco di Monza, un percorso di 3km con partenza e ritorno alla Cascina del Sole.
A tagliare il nastro di partenza Maria Luisa Cocozza, la bravissima e simpatica conduttrice dell’Arca di Noè su Canale 5 e il giornalista radiotelevisivo Igor Righetti accompagnato dal suo bassotto Byron. A dare il benvenuto ai partecipanti anche Martina Sassoli, Assessore del Comune di Monza che ha invitato tutti ad essere di nuovo presenti a Monza per la prossima edizione. Davanti al corteo i Carabinieri a cavallo del nucleo del Parco di Monza e una regale coppia di figuranti dell’Associazione Villasanta Medievale che impersonificavano la Regina Vittoria e il Principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha.

Sandro Nigro e Rodolfo Colombo, rispettivamente presidente e vice presidente di Cuor Di Pelo, a dare il via alla fiumana di bassotti e bassottisti con l’entusiamo, la passione e la commozione di stare realizzando per la seconda volta il loro grande sogno della Strabassotti, una manifestazione divertente e coinvolgente e a scopo benefico per raccogliere fondi per salvare e curare i bassotti in difficoltà per poi darli in adozione alle famiglie responsabili e adatte che ne fanno richiesta. Infatti la Strabassotti è alla sua seconda edizione ed ha avuto il richiamo mediatico e la partecipazione di un grande evento social.
IMG_5742
Animal Glamour ha partecipato alla Strabassotti con la sua inviata Carmì Mazzucchi che ha potuto riprendere diverse testimonianze di questa giornata indimenticabile.

Primi ad essere avvicinati sono stati Vincenzo ed Elisabetta, i due figuranti dell’Associazione Villasanta Medievale, presenti con il Presidente dell’Associazione Alfredo Consonni e la costumista e scenografa Maria Anastasia Colombo, che si sono dichiarati stupefatti della manifestazione. La loro presenza non è scontata negli eventi ma vanno volentieri dove li richiedono, abbigliati dei loro magnifici costumi. A noi piace essere presenti perchè godiamo nello stare insieme, nell’amicizia e nella condivisione di momenti di cultura e divertimento – dichiara Vincenzo – Noi rappresentiamo qui nel contesto della Strabassotti la coppia dell’amore, il concetto dell’amore in questo caso per gli animali. E’ la prima volta che vedo una cosa del genere, – continua Vincenzomai e poi mai avrei pensato che ci fossero così tanti bassotti. So che i cani in genere sono molti in Italia, ma il bassotto è un cane molto particolare, e mai avrei pensato una partecipazione di questa portata, sono piacevolmente esterrefatto”.
IMG_5752
Alessandro Nigro ha confermato la presenza di 1050 iscritti con più di 700 bassotti, 100 cani in più della prima edizione e provenienti da ogni parte d’Italia e anche dalla Francia, dalla Svizzera e persino da Valencia in Spagna.
Arriva infatti dal confine svizzero, da Chiasso precisamente, Claudia Capelli con due bassotti, la simpaticissima e chiassosa Doremì e Berta, una bassotta di circa 14 anni, adottata da un canile. “Una vera adozione del cuore” ha dichiarato Claudia, che è una fan sostenitrice di Cuor di Pelo e partecipa con il marito per la prima volta alla Strabassotti.

IMG_5826Salvatore Maggiore arriva alla Strabassotti con il bassotto Roger di 3 anni, in compagnia di Antonello Madone che partecipa con la moglie e un altro esuberante bassotto al seguito.
“Il bassotto è un bassotto, è una razza a sé – dice SalvatoreRoger è molto bravo, affettuoso e calmo, ed è come avere un figlio per me!”
Entrambi hanno già partecipato a una maratona di bassotti due anni fa a Milano, ma sono per la prima volta alla Strabassotti di Cuor Di Pelo. Un’organizzazione molto bella è Cuor Di Pelo, – ci ha dichiarato Antonello, che aggiunge – mi sono sposato il 10 giugno e al posto delle bomboniere io e mia moglie abbiamo deciso di fare una donazione a Cuor Di Pelo; loro ci hanno offerto dei bellissimi gadget, fatti manualmente da una socia dell’Associazione, che abbiamo poi donato ai nostri ospiti come bomboniere riscuotendo tanto successo”.
IMG_5833
Anche a Maria Grazia De Capitani di Villasanta piacciono molto i bassotti, e dice di avere una particolare considerazione per questa razza per la dolcezza e la compagnia che donano in famiglia. Maria Grazia partecipa per la prima volta alla Strabassotti con il suo Leopoldo di 11 anni ed è in compagnia dell’amica Norma con la sua bassottina Eva di 4 anni.

Poco più avanti nella moltitudine di persone che camminano in modo divertito fermiamo una giovane coppia, sono Arianna e Raffaello di Milano con Olimpia, un bassotto a pelo duro di 10 mesi che hanno preso tramite il loro veterinario 8 mesi fa. “E’ il nostro primo cane – dice Ariannaio sono stata abituata ad avere cani in casa e i bassotti sono meravigliosi, sono belli testarti, e Raffaello che non amava gli animali ora invece è pazzamente innamorato di Olimpia, è lui che la vizia e la fa dormire nel letto. E’ brava Olimpia, anche se testarda” – annuisce timido Raffaello. Per loro è la prima volta alla Strabassotti, ne sono venuti a conoscenza navigando nel web e leggendo sul sito dell’Associazione Cuor Di Pelo, alla quale hanno già donato il 5xmille della loro dichiarazione dei redditi. “Ho visto anche il furgoncino che hanno acquistato – aggiunge Ariannae sono cotenta di sapere che c’è anche un pò di mio”. Cos’è per loro la Strabassotti? “Gioia, felicità e salsiccette dappertutto” – rispondono divertiti.
Arianna e RaffaelloAntonelloA
“La Strabassotti è veramente una bella manifestazione” – dichiarano entusiasti Alberto e Antonella, una coppia che arriva da Verbania con il loro bassotto Tazio, adottato da Cuor Di Pelo e con loro dal primo di agosto scorso. Tazio è una delle ultime adozioni dell’Associazione e la coppia, superato la prova divano, ha da poco ricevuto il Certificato di Adozione. “Tazio è il nostro primo cane, – racconta Antonellaabbiamo preso un bassotto perchè ci piace la razza! E’ un cane particolare – aggiunge Albertodiverso dagli altri cani e ci siamo subito indirizzati per un adozione perchè è bello dare la possibilità a un cane di stare bene. Poi siamo soci da poco di Cuor Di Pelo e siamo venuti alla Strabassotti perchè pensiamo sia un’esperienza molto bella ed è anche la possibilità per noi di fare nuove conoscenze con persone che hanno bassotti, per scambiare opinioni e conoscenze e anche ricevere consigli, …siamo ancora dei principianti con i bassotti.”

Anche Elisa Santarin è alla camminata di Cuor Di Pelo con i due bassotti Valerio e Scilla, quest’ultima un’adozione dell’Associazione. “Scilla ha quattro anni e quando l’abbiamo adottata si chiamava Arisa; sappiamo dall’Associazione che prima di finire in canile e poi essere rilevata da Cuor Di Pelo fosse una fattrice – racconta Elisama non ha mai avuto cuccioli e l’hanno abbandonata proprio per quello perchè non riuscivano a farla coprire. E’ stato difficile all’inizio, era una bassottina paurosa sia con i cani che con gli umani e ora con noi è già migliorata tantissimo”.

IMG_5858Lo stesso vale per Tommy, un bassotto di 7 anni, adottato da Cinzia di Bollate, socia di Cuor Di Pelo. E’ alla Strabassotti per la prima volta con il marito Luca e la mamma Alessandra e un secondo bassotto, Petronilla di 10 anni.
“Tommy non arriva dall’Associazione, ma l’abbiamo adottato direttamente per rinuncia di proprietà da una coppia di anziani – dichiara Cinzialui si era ammalato e passò 6 mesi in ospedale; la moglie dovette accudirlo e il cane praticamente si ritrovò completamente solo per molto tempo. Infatti Tommy soffre un pò la sindrome dell’abbandono anche se in 4 anni che vive con noi e circondato di affetto è migliorato tantissimo”. Cosa rappresenta per Cinzia la Strabassotti? “Tanto, Tanto amore per i bassotti” – risponde.

Nella folla che cammina un bellissimo bassotto a pelo lungo abbaia scodinzolando divertito e attrae l’attenzione. Si chiama Axel mi dicono Elisa e Dario con la figlia Arianna, una sorridente famigliola proveniente da Mezzolombardo in provincia di Trento. IMG_5841
Per Noi la Strabassotti è la camminata del cuore a zampette corte”
– dichiara Elisasiamo soci di Cuor Di Pelo da 1 anno e mezzo, abbiamo partecipato anche l’anno scorso e crediamo nella causa di Sandro e Rodolfo, due persone fantastiche e Cuor Di Pelo è una Associazione del cuore”. Axel è il loro bassotto, ha sette anni, lo hanno preso da una famiglia di Rovereto (TN). “Era l’unico a pelo lungo di tutta la cucciolata – racconta Elisae ci è piaciuto subito. Aveva 3 mesi quando è entrato a far parte della nostra famiglia e ne siamo innamorati”. Adottereste un altro bassotto chiediamo ad Elisa che risponde – “non un maschio, Axel non va d’accordo con i maschi, una bella femmina sterilizzata è possibile”!
IMG_5829 (1)
Due bellissimi bassotti scodinzolano nella marea di gente che cammina, sono diversi dai classici bassotti e chiediamo spiegazioni. “Questo è un bassotto razza arlecchino proveniente dall’allevamento Andrea Montecolle’s Diamonds di Lecco – ci spiega Maurizio di Milano, alla Strabassotti con la moglie e con un secondo bassotto razza Red Nose, chiamato così perché ha il naso marrone e le focature sul corpo color cioccolato. Loro hanno avuto anni fa un doberman e poi sono passati alla razza bassotto che ritengono dei meravigliosi cani da compagnia.

IMG_5880Continuando sulla scia delle adozioni Cuor Di Pelo, incontriamo Daniela De Agostini che partecipa con Biscotto detto Otto, adottato da lei da circa due mesi. Daniela, che aveva perso pochi giorni prima il suo bassotto Oliver ci presenta il suo nuovo adottato: “Otto è un cane dolcissimo, che rispetta le gerarchie, di aspetto un poco più grande degli altri, è più robusto e assomiglia molto al bassotto delle Alpi. Dopo l’adozione l’ho portato ad un controllo alla Clinica Veterinaria Petlife di Basiglio, dove lo hanno operato per un problema importante, sono stati bravissimi e onesti e ora Otto è in forma smagliante e così ho potuto portarlo alla Strabassotti.

“Bassotti e poi più” – dice a gran voce Patrizia Pallavicini di Camogli che partecipa alla Strabassotti con Rayan, un bellissimo bassotto adottato da Cuor Di Pelo che cammina e corre con l’aiuto di un carrellino dopo essere stato operato per un problema alla schiena. “Io nella mia vita ho avuto ben 8 bassotti in contemporanea, tutti miei, – racconta con entusiasmo Patriziafrequentavo con loro esposizioni canine, ma con Rayan è stata tutta un’altra cosa, quando l’ho visto mi sono innamorata dei suoi occhi. Ero una simpatizzante di Cuor Di Pelo e ho conosciuto personalmente Alessandro Nigro a Genova al suo raduno bassotti dall’Asia Regina e con l’adozione di Rayan sono diventata logicamente socia dell’Associazione.IMG_5878
Rayan è nato il 4 di settembre e noi lo abbiamo adottato il 9 settembre di un anno fa e quest’anno ha festeggiato il suo primo anno con noi e il suo compleanno
– continua Patrizia. Pensi che siamo tornati un giorno prima dalle vacanze per incontrare Paola Piralli di Cuor Di Pelo per essere visionati da lei e incontrare il cane, ed è stato amore a prima vista. Quando ho visto che lo potevo adottare mi sono fatta avanti e abbiamo iniziato l’iter; quando Paola ha visto il mio curriculum con i bassotti, non ha avuto dubbi, potevamo adottarlo. Abbiamo persino dovuto aspettarlo per qualche giorno perchè Rayan doveva apparire su Canale 5, in una trasmissione dove Alessandro presentava l’Associazione e i suoi bassotti pronti per l’adozione.
“Il mio primo cane è stato un boxer, era molto affettuoso, quando è morto eravamo tutti disperati e mi dissero di cambiare razza. Volevo un cane dolce ma che potessi portare in giro, scelsi un bassotto e poi sono arrivati gli altri, e poi Rayan e da poco ho adottato un’altra bassottina, Ronnie regalata da un amico che ha ancora le femmine della stessa famiglia dei miei. Il bassotto non è un cane facile – aggiunge Patriziae tutti si stupivano come mai ne avessi otto e come riuscissi a farli andare d’accordo, ma i miei bassotti sono di una genealogia buona. Rayan è molto attaccato a me, con lui ho messo tanto impegno, oltre che cure. L’ho sottoposta a tanta fisioterapia, lo incito quando gli tolgo il carrellino e a uno degli ultimi raduni di Cuor Di Pelo l’ho portato e ha sfilato senza carrellino applaudito da tutti. Per me e anche per lui è stata una grande vittoria e tanta commozione. Ora aiutato da me riesce a fare anche qualche gradino senza il carrellino e cerca di camminare, io gli alzo la codina e lui va. Guardi mi vengono le lacrime agli occhi a raccontare i suoi progressi”.

All’arrivo alla Cascina del Sole c’era il gonfiabile della COOP, main sponsor della manifestazione, che ha donato a tutti i partecipanti un sacchetto ristoro. Dopo l’intermezzo mangereccio le premiazioni di Cuor Di Pelo: fra queste Coop ha assegnato anche una gif card da 150 euro da spendere nei suoi supermercati al Bassotto più Chic.
Le Coppe Cuor Di Pelo sono andate al Bassotto più giovane, e a quello più anziano; mentre il premio del Bassotto che arriva da più lontano è andato alla coppia arrivata dalla Spagna; poi hanno assegnato una coppa al Bassotto “Strabassotti 2019” femmina e una allo “Strabassotti 2019” maschio. Novità di questa seconda edizione il Premio Dalì, in onore e ricordo di Dalì un memorabile bassotto partecipante dell’edizione 2018 che ha guardato la Strabassotti dal Paradiso degli animali, e per finire il Premio del quotidiano “Il Cittadino” di Monza e Brianza.
Cuor Di Pelo ha premiato anche tutti gli sponsor: Schesir, Husse, La Fiera delle Feste e la Clinica Veterinaria Fisioterapica Fisiovet di Bovisio Masciago.
Anche Coop ha ricevuto due premi da Cuor Di Pelo: uno assegnato alla fotografa e giornalista Silvia Amodio, sempre impegnata in ambito sociale e che porta avanti per Coop il progetto Alimenta l’Amore e uno a Coop Lombardia stessa per la grande collaborazione alla Strabassotti, ritirato da Umberto Luzzanti del CdA dell’Azienda.

Carmì Mazzucchi
IMG_5870

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.