HANSEN

Una festa per i Greyhound e i Lurcher in arrivo e per la chiusura del Cinodromo di Macao

9fd6cd0a-55b7-4d58-9bef-0a9c688ad8ac

EVENTI – Un doppio evento da ricordare è quello che si terrà sabato 7 e domenica 8 settembre al Centro Greenevents Natura Boscaccio di Trezzano sul Naviglio.
Una festa per i Greyhound e i Lurcher in arrivo e una per la chiusura del Cinodromo di Macao.

Il primo appuntamento si apre sabato 7 settembre: 21 Greyhound e Lurcher, provenienti dai rifugi irlandesi Limerick Animal Welfare (LAW) e Galway Society for the Prevention of Cruelty to Animals, verranno consegnati alle loro famiglie adottive e foster. Magic, Ellie, Smurf, Moppy, Paddy, Rye, Macey, Sadie, Simon, Dexter, Tom, Dizzie, Lassie, Jack, Gin, Lucky, Five, Rubble, Zommer, Mercy e Buffy potranno finalmente iniziare una nuova, meravigliosa vita.

Domenica 8 settembre, invece, si aprirà quello che può definirsi il coronamento di una delle tante battaglie condotte da Pet Levrieri: la chiusura definitiva del Cinodromo di Macao, avvenuta il 21 luglio 2018 che ha permesso di salvare 550 Greyhound, vittime del business delle corse.

La campagna mondiale, anni di impegno e lotte, e alla fine il successo e la salvezza per tanti levrieri verranno ripercorsi e ricordati nel corso della giornata anche grazie alla presenza di Albano Martins, Presidente di Anima Macau, di Christine Dorchak, presidente di GREY2K USA Worldwide, e di molti altri esponenti del movimento antiracing internazionale, tra cui Marion Fitzgibbon, fondatrice e presidente del rifugio Limerick Animal Welfare, membro del Comitato esecutivo nazionale dell’Irish Animal Welfare Party (IAWP) e già presidente della ISPCA (Irish Society for the Prevention of Cruelty to Animals).

Durante la giornata che si aprirà alle 9.30 si alterneranno gli interventi dei protagonisti della campagna mondiale, le premiazioni delle famiglie adottive e foster, la conferenza “Empatia, cani e cervello” a cura di Angelo Vaira, il set fotografico dell’associazione no profit di Faccia da Cane, momenti di relax e attività ludiche e di mobility nel parco per i cani.

L’evento vuol essere il simbolo degli obiettivi che, tutti insieme uniti da un’ottima causa, si possono raggiungere. Se è vero che, purtroppo, tantissimi levrieri hanno conosciuto soltanto sfruttamento, maltrattamenti, una cella in cemento e non ce l’hanno fatta, è altrettanto vero che grazie a Pet Levrieri e alle altre associazioni, a livello mondiale, tantissimi altri adesso possono vivere una vita degna di questo nome.
31a5d258-5704-4730-add9-f804244458db

facebookfacebook