Lo stato di New York bandisce la deungulazione dei gatti

gatto

CRONACA – Concluso l’iter giuridico iniziato nel 2015 con il disegno di legge che vieta la pratica della deungulazione dei gatti nello Stato di New York, il primo stato degli Usa a renderla illegale. Le associazioni animaliste si sono dette soddisfatte per questo importante passo avanti in favore dei felini anche se si deve attendere ora la firma del governatore dello Stato.
Declawing è la parola inglese con cui viene chiamata la pratica dell’asportazione chirurgica delle unghie dei gatti domestici, pari all’asportazione della prima falange della mano dell’uomo tanto per capire. Un intervento invasivo che viene effettuato nei primi mesi di vita del micio e che causa nell’animale una forte sofferenza psicofisica. Senza tutta la parte dell’unghia, che non è il tagliare la punta delle unghie come si fa spesso per far sì che l’animale non graffi i mobili, il gatto non può arrampicarsi, marcare il territorio, giocare e così via.
La pratica era già vietata in alcune città americane come San Francisco e Denver, però nessun stato Usa l’aveva estesa a tutto il territorio.
In Europa, in Australia e in Brasile la deungulazione è vietata.

Mazzucchi Carmì

facebookfacebook