HANSEN

I dipinti “Fur Free” di Xu De Qi alla Biennale di Venezia nel Padiglione di San Marino

2o5lrhaw2afe

ARTE – Dopo il grande successo ottenuto nelle edizioni del 2015 e del 2017 si rinnova il “Friendship Project”, la formula che ha consentito alla Repubblica di San Marino di vedersi annoverata tra “i dieci padiglioni da non perdere” alla prossima Biennale di Venezia 2019.
Quest’anno, il progetto del padiglione di San Marino, curato per il terzo anno consecutivo da Vincenzo Sanfo, è ancora di più dedicato alle presenze internazionali e annovera artisti di varie latitudini i quali dialogheranno e contamineranno gli artisti Sanmmarinesi.
Anche quest’anno, come in passato per Liu Ruo Wang e i suoi “lupi famelici”, o Zhang Hongmei e il Grande Bosco di 12 metri, e gli stupefacenti Alieni di Fu Yuxiang uniti agli straordinari dipinti del sammarinese Giancarlo Frisoni, non mancheranno le sorprese e le presenze significative.

Di particolare interesse i dipinti “Fur Free” del cinese Xu De Qi che con lo slogan “se vuoi portare la pelliccia portala viva” ritrae ragazze cinesi a passeggio con tigri, leoni e pantere al guinzaglio, per sensibilizzare sul problema del maltrattamento degli animali sopratutto per scopi ludici.
Nella foto “Beauty and the Beast” di Xu De Qi, olio su canvas, 100X150.

facebookfacebook