HANSEN

WWF Travel amplia e diversifica l’offerta dei suoi viaggi alla scoperta della natura

RepCentrafricanaWA0010

ECONOMIA/VIAGGI – Inaugurato lo scorso anno, WWF Travel il tour operator di WWF Italia ha raggiunto e superato l’obiettivo di fatturato prefissato nel corso del primo anno di attività, raggiungendo un volume d’affari superiore a 1.200.000 euro.
Dopo gli ottimi risultati, ha scelto di associarsi ad FTO – Federazione Turismo Organizzato parte di Confcommercio Imprese per l’Italia, e punta per il 2019 a consolidare la sua posizione di operatore di nicchia, rinnovando e potenziando la propria offerta con proposte di viaggi alla portata di tutti e rivolti a viaggiatori che amano e rispettano la natura.
Itinerari studiati e disegnati per conoscere la natura ‘così com’è’, senza artefatti ed osservare la bellezza della biodiversità con la massima attenzione al rispetto degli ecosistemi.

“Un turismo naturalistico, un eco-turismo, che dà supporto alla salvaguardia dell’ambiente e che puntiamo a rilanciare: questo è l’approccio di WWF Travel e dei suoi partner – ha affermato nel corso di una conferenza stampa Gianluca Mancini, Direttore di WWFTravel – Quando la natura è una risorsa e la risorsa porta turismo e quest’ultimo è ecosostenibile, questi sono soldi che ne aiutano la salvaguardia”.

La programmazione 2019 di WWF Travel spazierà fra viaggi di osservazione naturalistica nel mondo, itinerari di biologia marina, bio-watching in Italia, soggiorni in oasi naturali e, per i più piccoli, una vasta e rinnovata gamma di proposte di Campi Estivi WWF.
Anche il sito di WWF Travel è stato completamente rinnovato e ampliato (www.wwftravel.it) per cercare di offrire suggestioni sempre più dirette e coinvolgenti e con l’obiettivo di trasmettere informazioni esaustive e puntuali.
RepCentrafricana_WA0017
Per l’osservazione naturalistica, WWF Travel ha consolidato la partnership nata nel 2018 con Biosfera Itinerari, un’organizzazione di biologi e naturalisti, con la quale ha programmato per il 2019 ben 26 viaggi, in 15 destinazioni diverse, dal Polo Nord al Polo Sud, dall’Oceano Pacifico a quello Indiano. Viaggi naturalistici dedicati all’osservazione della fauna e degli ambienti, nelle più importanti destinazioni al mondo per biodiversità e storia naturale. Esperienze di wildlife watching per gruppi piccoli e fortemente desiderosi di comprendere appieno gli aspetti della biologia, dell’etologia e delle problematiche sul piano della conservazione relative alle diverse specie osservate.
“Per noi l’osservazione “di qualita” degli animali in ambiente è un obiettivo primario, ma anche un potente strumento per la conservazione di specie e habitat a rischio; – ha dichiarato il biologo Davide Palumbo, fondatore e anima di Biosfera Itinerari – finanzia le attività di salvaguardia e incoraggia le amministrazioni locali a mantenere intatte le riserve e i parchi nazionali. Ci teniamo però molto a non assecondare approcci alla fauna selvatica che ne mettano a rischio la sicurezza o il benessere.”
Filippine
Partner fin dalla nascita di WWF Travel, Compagnia del Mar Rosso è il tour operator specializzato in viaggi di biologia marina con il quale sono stati disegnati 5 itinerari di scoperta di Gibuti, Maldive, Filippine e Egitto e Mar Rosso. Snorkelisti, anche non esperti, sempre accompagnati da biologi marini, potranno scoprire il fascino di mondi ancora segreti ai più dove vivere esperienze straordinarie. Perchè scegliere un viaggio di Biologia Marina? E’ stato chiesto a Emilio Mancuso, Presidente di Verdeacqua e grande motivatore delle iniziative dell’Istituto per gli Studi sul Mare, partner di WWF Travel insieme a La Compagnia del Mar Rosso, che risponde: – “Per imparare a osservare, conoscere e vivere il mare con occhi, testa e cuori diversi…più profondi!”

Camminare per scoprire il mondo che ci sta attorno e non per raggiungere una meta è il concept di Natour Biowatching, partner di WWF Italia. Un gruppo di naturalisti che promuovono un modo nuovo, lento, per scoprire e conoscere il patrimonio naturale e per imparare a proteggerlo. Insieme a guide bio-watchers, con una profonda conoscenza del territorio e della sua diversità biologica, sarà facile lasciarsi incantare dalle sorprese che l’ambiente riserva. Per il 2019 sono stati definiti circa 15 itinerari, per 30 partenze nel corso dell’anno, che attraversano alcune delle più ricche e interessanti aree naturalistiche in Italia, dal nord al sud della Penisola, dal Parco dell’Adamello Brenta all’Elba, da Capraia al delta del Po.

Con WWF Travel è possibile vivere la natura pernottando direttamente all’interno di un’oasi naturale. La Riserva naturale di Orbetello, l’Oasi WWF di Vanzago e in Sardegna l’Oasi di Scivu sono ad esempio proposte per chi desidera regalarsi un soggiorno magico nel bel mezzo di un prezioso scrigno.
Dal 2019 il progetto si estenderà non solo a Oasi WWF, ma anche altre strutture inserite in contesti naturalistici che volessero entrare in un network dove la Sostenibilità e l’amore per l’Ambiente siano elementi comuni.

Orbetello_20180621-WA0007
Da oltre 25 anni WWF Italia propone i campi estivi, esperienze di soggiorno dedicate ai ragazzi dalle elementari alle superiori, ispirate alla sostenibilità ambientale. Opportunità di vacanza per sensibilizzare i giovani nei confronti della natura ma anche per offrire loro un’occasione di crescita personale. Nel 2018 sono stati oltre 2.300 i ragazzi che hanno trascorso l’estate nei campi estivi di WWF Travel, in crescita del 25% rispetto al 2017.
Da Marzo di quest’anno una novità assoluta: un campo estivo all’estero, in Grecia, nei pressi di Corinto, in una meravigliosa oasi di mare e natura, dove sarà possibile anche accompagnare i propri bambini e permettere loro di vivere un’esperienza di campo in autonomia ma con il conforto di un genitore o di un nonno.

Carmi Mazzucchi

Crediti foto: WWF Travel

facebookfacebook