Angelo Vaira: Da San Francesco a Papa Francesco in nome degli animali

ATTUALITA’ – Angelo Vaira con la sua compagna Rosita Celentano e Padre Guidalberto Bormolini hanno portato a termine la camminata simbolica da Assisi al Vaticano, incontrando Papa Francesco e consegnandogli una lettera privata.
Motivazione Angelo Vaira
Partiti il 2 ottobre da Assisi e attraversando alcuni tra i borghi più belli della via francigena, visitando eremi e monasteri suggestivi, il gruppo – via via ingrossatosi di amici e collaboratori – è giunto in settimana in udienza da Papa Francesco in una Piazza San Pietro gremita di circa 25.000 fedeli provenienti da tutto il mondo.
Il posto speciale che era stato loro riservato proprio davanti alla scalinata della Basilica di San Pietro, ha permesso ad Angelo Vaira di raccontare al Santo Padre del suo cammino a piedi da Assisi per consegnare nelle sue mani l’amore di San Francesco per gli animali. Stringendogli la mano, ha potuto ricordare a Papa Francesco che la questione animale è urgente, non solo per evitare alle creature di Dio più miti e indifese sofferenze atroci e inutili, ma anche per frenare la deforestazione, l’inquinamento, la mancanza di acqua e cibo.

Il Pontefice si è mostrato consapevole della questione e si è detto, in più occasioni, d’accordo con le parole di Angelo. La lettera privata è stata infine consegnata al Santo Padre che ha particolarmente apprezzato la presenza di Jean-Pierre (il cane disabile di Angelo), esternando ammirazione per come era stato ben equipaggiato.
lettera e jean-pierre

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.