HANSEN

“Conosci i rapaci”, a Oltremare tutti i segreti della Falconeria

Falconiere di Oltremare

LIFE STYLE – Come si diventa falconiere? Quali rapporti si instaurano tra gli esseri umani e i rapaci, così misteriosi e affascinanti? Come si possono tutelare e proteggere questi predatori dell’aria?
Da questo mese Oltremare vi aspetta sulla collina di Riccione per scoprire il favoloso mondo dei rapaci e della Falconeria, tradizione secolare e dal 2010 riconosciuta dall’Unesco, patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

Ogni giorno di apertura del Family Experience Park, tra ottobre e gennaio – alle 14:50 -, il pubblico sarà coinvolto in un nuovo appuntamento quotidiano nell’arena di volo: ‘Conosci i rapaci’. Un momento di interazione dei maestri falconieri di Oltremare con i più giovani esemplari ospiti del Mulino del Gufo. Si potranno scoprire tutti i segreti su come diventare falconiere, su come vivono e crescono falchi, poiane, gufi e avvoltoi, e tutti gli altri volatili simbolo di forza e eleganza. Sarà un dietro le quinte davvero speciale, alla scoperta di alcuni esemplari e anche delle specie a rischio estinzione, per far apprendere i giusti comportamenti da tenere in natura per la salvaguardia anche dei loro habitat naturali. Emozioni a non finire poi con l’incontro a tu per tu con un meraviglioso maschio di gufo reale al termine di Conosci i Rapaci.
25
LA STORIA
La Falconeria è l’arte della caccia con il falco. Ha origini molto antiche: le prime testimonianze risalgono al 3000 a.C. e provengono dall’Asia Centrale. Da qui il flusso di diffusione della falconeria ha seguito due direzioni: una che portava verso l’Europa, e l’altra verso l’Asia minore. Per quanto riguarda l’Italia, la Falconeria è giunta dalla Sicilia, ad opera degli arabi e normanni, e dalla Germania. Primo cultore normanno è stato Ruggero II, ma anche Federico Barbarossa fu un ottimo falconiere. Il massimo esponente è stato Federico II imperatore del Sacro Romano Impero (1194-1250), nipote di Barbarossa. L’Imperatore scrisse uno dei migliori trattati di Falconeria sui temi etologici e naturalistici, il “De Arte Venandi cum Avibus”. L’idea di Federico era che il falconiere praticasse questa attività per farsi onore durante la caccia. Nel Medioevo e nel Rinascimento la falconeria comincia ad essere praticata anche da vescovi e abati. La Falconeria ha avuto un grande rilievo nelle casate più illustri, per lo spazio di circa quattro secoli.

Oltremare torna aperto al pubblico questa domenica dalle 10:00 alle 18:00, poi tutte le domeniche di ottobre, dal 31 ottobre al 4 novembre per festeggiare Halloween e ancora per le festività natalizie l’8 e il 9 dicembre, poi tutti i giorni dal 26 dicembre al 6 gennaio 2019.

facebookfacebook