HANSEN

Cresce in Italia il business degli animali domestici

dog-2822939_960_720

ECONOMIA – Secondo le ultime elaborazioni della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati del registro imprese 2018, 2017 e 2013, in Italia il business degli animali domestici ha un valore di un miliardo all’anno, di cui un quarto in Lombardia. In Lombardia la crescita è del 4,7% in un anno, del 27,2% in cinque anni.
La Lombardia con 1.680 tra sedi e unità locali su quasi 12 mila in Italia rappresenta il 14,3% delle attività che a livello nazionale sono dedicate agli animali domestici. Si tratta di oltre 800 attività di commercio specializzato, 715 servizi di cura degli animali, dalla pensione alla tolettatura, dall’addestramento ai dogsitter. Ci sono poi 116 attività di servizi veterinari e 25 che producono alimentazione per animali da compagnia. Un settore che genera lavoro, sono oltre 2.500 gli addetti in Lombardia (su 14.500 in Italia) di cui 1.200 a Milano e circa 200 a Bergamo, Brescia e Monza Brianza.
Milano è prima per numero di attività (531), seguita da Brescia (190), Bergamo (177) e Varese (171) ma la provincia che cresce di più in 5 anni è Mantova (+54,5%) seguita da Lecco e Lodi (+36% ciascuna).
Un’attività in cui è forte la presenza delle imprenditrici, il 53% delle imprese sono femminili in Lombardia, il 48% in Italia, e in cui i giovani pesano circa il 20%. È di imprenditori nati all’estero circa un’impresa su cinque.
12 mila le attività in Italia dedicate agli animali da compagnia con 14.500 addetti. Un settore che cresce del 3,5% in un anno e del 22,1% in cinque anni. Roma è prima con 1.082 tra sedi di impresa e unità locali, seguita da Napoli con 623 attività e Milano con 531. Torino si posiziona al quarto posto con 499 localizzazioni seguita da Bari e Palermo. Prime per numero di addetti sono Roma, Milano e Padova, con circa mille l’una.

facebookfacebook