HANSEN

Insieme al tuo pet la vacanza è migliore
il vademecum di Purina

dog-3555375_960_720

VIAGGI/LIFE STYLE – Andare in vacanza insieme ai pet? E perché no!
Organizzare le ferie in compagnia dell’amato amico a quattro zampe è un’avventura straordinaria che migliora la vita sia del pet sia del proprietario.
E quale migliore occasione se non la Giornata Mondiale dell’Amicizia – celebrata ogni anno il 30 luglio – per scegliere la meta perfetta, prenotare in una delle numerose strutture pet friendly e partire alla volta di una vacanza divertente e rilassante.

Trascorrere l’intera giornata in riva al mare o nei pressi di un soleggiato rifugio alpino in compagnia dell’animale da compagnia migliora l’umore, contribuisce a rendere l’atmosfera più rilassata e favorisce la relazione, rendendo la vacanza ancora più speciale. E’ per questo che Purina – azienda leader del settore petcare – ha scelto di rilasciare un vademecum con una serie di indicazioni e consigli per la vacanza a quattro zampe perfetta.

mammals-3569123_960_720Prima di partire è infatti importante fare attenzione ad alcune semplici cose:

1) Non stravolgere le abitudini del pet: i suoi orari, i suoi pasti e la sua quotidianità non devono essere stravolte. Il cane fa sempre una passeggiata al mattino? Continuate così anche in villeggiatura. Il gatto fa sempre un sonnellino dopo pranzo? È importante che continui a farlo.

2) Anche il pet ha il suo bagaglio. Come i proprietari anche il migliore amico a quattro zampe ha bisogno di portare con sé una valigia con dentro alcune necessità come il libretto sanitario, prodotti specifici per salute, il guinzaglio, qualche giochino per divertirsi e ovviamente scorta del cibo preferito. E se la meta è l’estero? È importante verificare sempre prima le leggi di controllo della destinazione scelta e ricordarsi che anche l’amico peloso ha un suo passaporto.

3) In partenza con un cucciolo non vaccinato? Nessun problema, basta prestare attenzione che non entri in contatto con animali selvatici e tenere bene a mente che avrà bisogno della sua mamma durante la vacanza, quindi in viaggio tutta la famiglia al completo!

4) L’auto è in genere il migliore mezzo di trasporto per i pet. Il cane si adatta facilmente: ha solo bisogno di mangiare 8 ore prima della partenza e di sgranchirsi le gambe ogni tanto. Un viaggio in auto è più semplice anche per il gatto, ma in generale è consigliabile non fare tragitti troppo lunghi.

5) I pet possono entrare anche in treno. Le restrizioni riguardano solo la taglia: i cani più grandi possono comunque salire a bordo di alcuni convogli con guinzaglio e museruola.

6) E in volo? Anche in questo caso si può trovare posto per gli amici a quattro zampe ma è importante verificare prima con la compagnia aerea. Alcuni vettori permettono infatti che i cani di piccola taglia e i gatti possano restare nel trasportino e sedere accanto al proprietario.

7) Gli animali da compagnia possono viaggiare anche in traghetto: i cani di grossa taglia devono però essere muniti di museruola e guinzaglio.

8) Attenzione nella scelta della meta e dell’hotel. In Italia e all’estero sono tantissime le strutture pet friendly. Dagli hotel alle case vacanze, dai campeggi ai bed&breakfast, molti sono dotati di spazi dedicati ai quattrozampe. In Italia ad esempio è l’Emilia Romagna la regione più pet friendly: ci sono stabilimenti balneari a misura di pet con aree attrezzate, docce e persino sdraio. Anche in Toscana, Lazio, Liguria e nella soleggiata Sardegna strutture di questo tipo continuano a crescere e sono sempre di più i luoghi pubblici e i ristoranti che accolgono gli amici a quattro zampe.

facebookfacebook