HANSEN

Debutta a Londra il primo CatFest, il festival dedicato ai nostri amati gatti

CatFest

EVENTI/LIFE STYLE – Domani 14 luglio 2018 debutta all’Oval Space di Londra la prima edizione del festival felino CatFest, l’imperdibile appuntamento per tutti i gatti e gli amanti dei gatti di trascorrere un sabato da “leoni”.

Un festival unico, emozionante e originale che unisce l’aspetto spettacolare e ricreativo legato al mondo felino, alla solidarietà e al rispetto verso i gatti bisognosi.
Ad accogliere appassionati, curiosi e amanti degli animali oltre 5000mq di Cats + Pop Culture con un programma ricco di attività e appuntamenti: prodotti di tendenza, giochi e ultime novità, street food vegano, torte e cocktail a tema felino, ma anche libri, arte, musica, interventi di attivisti ed esperti del settore e la possibilità di incontrare sul posto gatti in cerca di famiglia.
Catfest_sq_BlkBack_whtlogos
L’evento, creato da Britt Collins, nota giornalista, animalista londinese e autrice del libro Strays in uscita in Italia il prossimo 18 luglio, sarà presentato da Almo Nature/Fondazione Capellino, azienda da sempre impegnata a creare prodotti innovativi e naturali che soddisfino il benessere dei cani e gatti.
Almo Nature, donata alla Fondazione Capellino, dal 1° gennaio 2018 in poi vede tutti i profitti derivanti dalle vendite dei suoi prodotti andare a sostenere progressivamente diversi progetti che proteggono la natura e gli animali. Progetti a termine con obiettivi e scadenza definiti, attorno ai quali si vogliono riunire associazioni, volontari e tutti coloro che sono interessati ad appoggiare un progetto di cui ne condividono i valori. In questo nuovo e sorprendente modello i proprietari e soli beneficiari dei profitti di Almo Nature non sono più un privato o una multinazionale, ma gli animali e la natura stessa.
Le persone diventano parte attiva di questo processo: chiunque compra i prodotti Almo Nature non sceglie solo la qualità, ma partecipa direttamente alla promozione di valori etici e condivide spirito, progetti e propositi della Fondazione.

“Sarà un festival con l’unico scopo di aiutare i piccoli felini in difficoltà. Occorre sensibilizzare le persone che decidono di prendere un micio in casa propria ad una maggiore responsabilità. Tutto ruota attorno al rispetto: diritto universale da cui tutto discende. Noi vogliamo far passare questo messaggio e fare cultura su adozioni consapevoli. Non è un lavoro semplice, ma solo così si potranno ridurre gli abbandoni ed eliminare il tragico fenomeno del randagismo” spiegano Britt Collins e Pier Giovanni Capellino, fondatore di Almo Nature.

La collaborazione con il CatFest è basata sulla condivisione di valori etici comuni come solidarietà, rispetto e restituzione verso i compagni animali. Secondo questo spirito trovano così ospitalità al festival le attività promosse da TICA (The International Cat Association), l’attiva presenza del rifugio londinese ACE Dog, Cat&Kitten Rescue per favorire l’adozione dei loro ospiti e il progetto seguito dall’Associazione Erham per aiutare i gatti di strada marocchini e promuovere campagne di sterilizzazione. Tutte iniziative che si inseriscono sinergicamente all’interno del progetto europeo A Companion Animal Is For Life (attivo in Italia, Germania e Olanda e promosso da Almo Nature/Fondazione Capellino) che mira a prevenire attivamente gli abbandoni trasformando i rifugi in luoghi di transito temporaneo in vista dell’adozione e far trovare casa a ogni animale ospitato. Il progetto si realizza attraverso l’azione AdoptMe che favorisce le adozioni donando un mese di pappa ad ogni adottante, e l’azione LoveFood che, con forniture alimentari gratuite, sostiene le associazioni che si prendono cura degli animali e i rifugi che li ospitano, spesso ai limiti delle loro capacità.

facebookfacebook