HANSEN

ENCI WINNER 2018: Ottomila cani provenienti da tutto il mondo hanno invaso Rho Fiera Milano

ENCI WINNER 2018

EVENTI – Da venerdì 15 a domenica 17 giugno si è svolto a Rho Fiera Milano a chiusura della settimana milanese del cane, ENCI WINNER 2018, la manifestazione internazionale italiana di cinofilia che quest’anno – alla sua sola seconda edizione- si posiziona tra gli eventi cinofili più importanti del mondo, grazie a una organizzazione scrupolosa e attenta a ogni tipo di esigenza e grazie anche alla risposta degli allevatori, che nei tre giorni hanno presentato più di ottomila cani di oltre 400 razze, di cui seimila solo tra sabato e domenica, provenienti da 38 paesi.
Naturalmente in testa gli allevatori italiani, che hanno presentato più della metà dei soggetti, ma non sarebbe stato un confronto così avvincente e ricco, se gli allevatori stranieri non fossero intervenuti con i loro cani migliori. Tra le curiosità c’era un cane proveniente dal Regno del Bahrein, ben quattro da Israele, due dalle Filippine, cinque dagli Stati Uniti e infine una grande rappresentanza dalla Russia, presente con oltre 90 soggetti.
_a183608
Organizzato da ENCI, Ente nazionale della cinofilia e da Royal Canin (Main sponsor), ENCI WINNER 2018 è stata per il pubblico accorso, il 30% in più rispetto al 2017, un’occasione più unica che rara per conoscere da vicino l’incredibile varietà di razze che il patrimonio della specie canina vanta.

Diverse le curiosità che è stato possibile ammirare, come lo Shikoku (un cane di piccola media taglia che in Giappone è considerato Monumento nazionale, molto simile a un lupo è in realtà molto affettuoso), oppure il Broholmer (un molosso di origine danese, poco conosciuto fuori dal suo paese), o il Komondor (un antico pastore ungherese di origine asiatica dal simpaticissimo aspetto rasta). _a183598
Non potevano poi certo mancare le razze più esotiche come lo Xoloitzcuintle (razza messicana che ha la particolarità di essere priva di pelo), il Thai Ridgeback (un antichissimo cane thailandese da guardia che presenta una caratteristica cresta sul dorso) e il simpaticissimo Chinese Crested Dog (cane nudo cinese molto amato dagli imperatori, con una buffa criniera di pelo sulla testa).

Vince il BEST IN SHOW 2018: EPITHELIUM DINAMO uno Spinone italiano, roano-marrone – Proprietario – ZEMTSOVA IRINA. Al secondo posto KARISHMA DELLA BASSA PAVESE un Levriero Irlandese di proprietà di TURINI ANTONIA. Si aggiudica il terzo posto un Basenji di nome GUNGA ITAPUCA, appartenente a SCHIAVO STEFANO.
Bis
Oltre alla grande varietà di razze, Royal Canin, sponsor principale della manifestazione, ha poi organizzato una serie di attività per far vivere al pubblico l’emozione di fare cinofilia, come il puppy park, una gara di tuffi in una piscina appositamente allestita, il Campionato assoluto di Agility (una sfida tra i campioni) e tante dimostrazioni di sport e attività che legano uomo e cane con rapporto indistruttibile.
Le tante attività, che hanno visto le tribune del ring d’onore sempre gremite, hanno dato la misura dell’incredibile potenziale del miglior amico dell’uomo, che ha un impiego sia sociale che sportivo.

Con questa meravigliosa kermesse ENCI si attesta promotore di cinotecnia nel mondo. Lo hanno detto i delegati della FCI e i Kennel Club stranieri, presenti con i loro rappresentanti, che tra sabato e domenica si sono complimentati con il presidente Enci Dino Muto.
ad1i6129

facebookfacebook