HANSEN

Rapporto Assalco – Zoomark 2018 sull’alimentazione e la cura degli animali da compagnia
Il pet food industriale per cani e gatti è completo, equilibrato e in crescita!

imagepetsdog-and-cat-eating-same-pet-food-bowlblog

ATTUALITA’ – Presentato il Rapporto ASSALCO – ZOOMARK 2018 (relativo al 2017) sull’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia, realizzato dall’Associazione Nazionale tra le Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia (ASSALCO) e Zoomark International, il salone internazionale dei prodotti e delle attrezzature per gli animali da compagnia, evento organizzato da BolognaFiere.
A Zoomark International 2019 (Bologna dal 6 al 9 maggio) sarà presentata l’edizione del Rapporto Assalco-Zoomark 2019, relativa all’andamento del mercato 2018.

Il principale dato che emerge dal Rapporto è che l’Italia è uno dei Paesi più “pet friendly” sia per la diffusione che per la cura con cui sono accolti gli animali: non più solo membri riconosciuti delle nostre famiglie, ma anche delle nostre comunità. Nell’opinione pubblica italiana si registra una sempre maggiore consapevolezza del ruolo sociale degli animali d’affezione e si avverte l’esigenza di un loro maggiore riconoscimento anche a livello istituzionale e giuridico.

La nutrizione è fondamentale per la salute dei pet. Dal Rapporto emerge che il pet food industriale è completo ed equilibrato. Le formulazioni forniscono tutti i nutrienti necessari e tengono conto delle esigenze dei diversi pet (età, razza, taglia, stile di vita degli animali ecc.) secondo le specifiche definite da prestigiosi organismi internazionali che vengono raccolte e aggiornate nelle linee guida della Fediaf (European Pet Food Industry Federation). Il pet food prodotto e distribuito in Italia, inoltre, è sicuro e garantito, anche grazie al Piano Nazionale di controllo ufficiale sull’Alimentazione Animale (PNAA) del Ministero della Salute. Negli ultimi 3 anni sono state riscontrate solo 4 non conformità a fronte di 801 campionamenti. Secondo gli ultimi studi disponibili, gli alimenti industriali rappresentano ampiamente la prima modalità di alimentazione dei pet (77%)in Italia.
Nel 2017, il mercato dei prodotti per l’alimentazione dei cani e gatti in Italia ha sviluppato un giro d’affari di 2.051 milioni di euro per un totale di 573.940 tonnellate commercializzate. Si conferma un trend positivo, con un incremento del fatturato del +3.8% rispetto allo scorso anno e una crescita dei volumi di +2.4%: si conferma un tasso di crescita a valore superiore a quello del Largo Consumo Confezionato (+2,3% nel 2017). Nel periodo 2014-2017, il mercato si è sviluppato con un tasso di crescita annuo pari a +3,6% a valore e +1,6% a volume.

Nel 2017 il mercato “alimenti per altri animali da compagnia” continua ad essere in flessione con un fatturato di poco più di 15 milioni di euro, ha sviluppato una riduzione delle vendite di - 6,1% a valore e -2,8% a volume. Per quanto riguarda il mercato degli accessori (prodotti per l’igiene, giochi, guinzagli, cucce, ciotole, gabbie, voliere, acquari, tartarughiere e utensileria varia) in GDO, nel 2017 si registra una stabilità delle vendite in volume e una leggera flessione del fatturato del -2%, per un totale di circa 72 milioni di Euro. Il canale di riferimento è la somma di Ipermercati, Supermercati e LSP (Libero Servizio Piccolo). Il segmento dei prodotti per l’igiene animali (shampoo, spazzole, deodoranti, tutto ciò che ha a che fare con la cura e l’igiene) continua a essere in crescita, +15% a valore rispetto al 2016. Gli altri segmenti – masticativi, giochi, antiparassitari – hanno sviluppato una flessione delle vendite. Le lettiere per gatto, rilevate a parte, nel 2017 registrano una lieve flessione dei volumi -0,4% e una crescita a valore dell’1%.
Il volume d’affari vale 68 milioni di Euro.

facebookfacebook