HANSEN

17° #BulldogDay da record ad Anzano del Parco

Foto 17° #BulldogDay - 25 marzo 2018 (17)

EVENTI/LIFE STYLE – Record di affluenza per il 17° #BulldogDay del CABI, il Club Amatori del Bulldog Inglese, che ieri ad Anzano del Parco ha radunato oltre 200 bulldog inglesi provenienti da tutta Italia e anche dalla Svizzera, accompagnati da oltre 450 appassionati della razza di tutte le età, partiti per raggiungere il mega evento cinofilo benefico organizzato con il patrocinio del Comune.

L’evento ha permesso di raccogliere fondi a favore del canile di Erba e dell’associazione EBRI che si prende cura dei bulli meno fortunati.

Nel corso della manifestazione centinaia di appassionati si sono cimentati nei giochi organizzati dallo staff del CABI, saltando gli ostacoli e facendo lo slalom tra i paletti a tutta velocità. Al termine della manifestazione si è tenuta la premiazione dei bulldog che si sono maggiormente distinti nella simpatica competizione stabilendo i tempi migliori per il completamento del percorso di agility dog.
Foto 17° #BulldogDay - 25 marzo 2018 (18)
Grande la soddisfazione degli organizzatori dell’evento: “Non possiamo che essere soddisfatti e orgogliosi dell’ottima riuscita di questo bellissimo raduno – spiega Matteo Gavioli, fondatore del CABI – La soddisfazione più grande deriva dal fatto di conoscere tantissime persone che hanno percorso centinaia di chilometri per vivere una giornata all’aria aperta insieme, nonostante il tempo incerto. Tutti accomunati da un’unica passione: quella per il bulldog inglese, un cane magnifico che v’invitiamo a conoscere ai prossimi #BulldogDay che organizzeremo in giro per l’Italia. Iscrivetevi al nostro gruppo su Facebook che conta oltre 3600 iscritti per essere aggiornati sui nostri prossimi eventi”.

Alla manifestazione hanno preso parte anche i volontari del canile di Erba, che hanno raccolto fondi a favore delle proprie attività per gli amici a quattro zampe più sfortunati della zona del comasco, mentre a favore di EBRI, l’English Bulldog Rescue Italia sarà devoluto un contributo per aiutare l’associazione nelle importanti iniziative che i volontari portano avanti sul territorio nazionale a favore dei bulli abbandonati o che necessitano di costose cure veterinarie.

facebookfacebook