HANSEN

Diciamoci la verità sull’alimentazione di cani e gatti

Diciamoci la verità fin

ALIMENTAZIONE/LIFE STYLE – Diciamoci la verità: al giorno d’oggi scegliere un cibo per cani e gatti è diventato più difficile che mai.
Nella miriade di informazioni dobbiamo cercare di fare chiarezza fra credenze, falsi miti e preconcetti su come sia meglio alimentare i nostri Fido e Fuffi.

Come ci comportiamo quando scegliamo un alimento per il nostro familiare a quattro zampe?
Il 95% dei proprietari di cani e gatti in Italia è consapevole che la salute del proprio amico a 4 zampe dipenda da una sana e corretta alimentazione! E’ uno dei dati emersi da un’indagine commissionata da Royal Canin alla società di ricerche Squadrati per far chiarezza sull’alimentazione di cani e gatti.

Infatti i proprietari italiani di cani e gatti sono particolarmente attenti all’alimentazione dei loro amici a 4 zampe: 8 intervistati su 10 hanno affermato di leggere attentamente le etichette degli ingredienti in quanto sono consapevoli che non tutti gli alimenti per cani e gatti siano uguali. La qualità, infatti, è la principale leva che spinge alla scelta e all’acquisto di uno specifico alimento.

Il 55% degli intervistati ha inoltre evidenziato come il Medico Veterinario sia la principale fonte per consigli e informazioni sull’alimentazione, seguito dai negozianti dei punti vendita specializzati (38%) e da internet (34%).

Spesso ci si domanda se negli alimenti industriali ci siano scarti o materie prime di bassa qualità?
Dalla ricerca “Cibo per cani e gatti: quanto ne sanno gli italiani?” è emerso che, sebbene il 49% utilizzi indifferentemente sia l’alimentazione casalinga sia quella industriale, solo il 48% è consapevole che gli alimenti industriali per cani e gatti non contengano scarti o materie prime di bassa qualità.
“Le materie prime a base proteica impiegate nella produzione dei nostri alimenti provengono dalla catena alimentare per uso umano e rispettano le medesime Norme Sanitarie” – spiega Antonio De Biase, Medico Veterinario e Technical Training Specialist Royal Canin. “Inoltre, Royal Canin conduce analisi di controllo sul 100% delle materie prime in consegna, in modo da escludere la presenza di eventuali sostanze qualitativamente non idonee”.

Alla domanda: perché si utilizza il mais come ingrediente negli alimenti per i pet? Il 44% dei proprietari di cani e gatti è convinto che il mais non abbia alcuna proprietà nutritiva e che venga utilizzato negli alimenti industriali per cani e gatti solo come riempitivo. “Al contrario – spiega De Biase – il mais è un alimento con ottime caratteristiche nutrizionali. E’ uno dei pochi ingredienti che contiene contemporaneamente proteine, carboidrati, grassi, minerali, vitamine e fibre”.

Carne fresca o carne disidratata: qual è la scelta migliore per il proprio animale?
Solo il 57% crede che la carne disidratata non ha meno proprietà nutritive rispetto alla carne fresca.
“La carne disidratata è una fonte più concentrata di sostanze nutritive. Il processo di disidratazione della carne, infatti, permette di eliminare circa il 75% dell’acqua presente in essa, oltre a contrastare la presenza di eventuali batteri, virus e parassiti. Pertanto l’apporto proteico della carne disidratata, a parità di peso, è superiore di oltre quattro volte quello della carne fresca” conclude Antonio De Biase.

Per coloro che vogliono risposte precise ed esaurienti sulla corretta alimentazione degli amici a 4 zampe, possono visitare la sezione “Diciamoci la verità” del sito Royal Canin: http://royalcanin.it/diciamocilaverita o guardare i video sul canale Youtube Royal Canin Italia.

“Per noi di Royal Canin è fondamentale aiutare i proprietari di cani e gatti ad orientarsi tra tutte di informazioni che riguardano l’alimentazione degli amici a 4 zampe” afferma Eric Bazin, Direttore della Comunicazione di Royal Canin Italia. “Con la campagna “Diciamoci la verità” vogliamo far chiarezza su alcune credenze, falsi miti e preconcetti sull’alimentazione industriale e far comprendere ai proprietari di cani e gatti che i loro pets hanno esigenze nutrizionali diverse, non paragonabili a quelle umane” conclude Eric Bazin.

Inoltre per tutti i proprietari di cani e gatti ci sarà la possibilità, fino al 30 giugno 2017, di partecipare al concorso “Diciamoci la verità”. I 10 più fortunati potranno visitare il Campus Royal Canin ad Aimargues, nel sud della Francia, uno dei più moderni ed efficienti siti di sviluppo e produzione del pet food e trascorrere un week end per due persone a Montpellier, dal 2 al 4 settembre 2017.
Per partecipare al concorso basta registrarsi sul sito http://royalcanin.it/vinciunweekend.

facebookfacebook