Parco Sempione a Milano invaso da Bulldog Inglesi

CRONACA/EVENTI – Non è stato per una battuta di caccia, nemmeno per un atto di terrorismo, ma per una grande azione solidale l’invasione di domenica scorsa da parte di oltre un centinaio di esemplari di Bulldog Inglesi accompagnati dai loro proprietari e amici all’area cani di Via Legnano del Parco Sempione.
12° #BulldogDay - LocandinaSi tratta degli esemplari della razza aderenti al Club dei Bulldog Inglesi Lombardi che sono giunti su Milano da ogni parte del Nord d’Italia sfidando il gelo pungente e il blocco del traffico per partecipare alla 12° edizione dell’ormai celebre #BulldogDay del CBIL, “Bulli della Porada”, il gruppo fondato su Facebook nel 2014 da Matteo Gavioli per riunire tutti gli amanti di questa razza canina della Lombardia e di tutto il Nord Italia, che conta già quasi 1000 adesioni.

Dopo una primo momento di gioco libero tra i numerosi e appassionati partecipanti, si è svolta una vera e propria sfilata di bulldog vestiti in versione natalizia: tutti i partecipanti hanno potuto votare i “bulli” più caratteristici e simpatici, che si sono aggiudicati dei premi offerti dagli organizzatori. Dal bulldog “Babbo Natale” al bulldog “Albero di Natale”, fino al bulldog “Pacco regalo”, i padroncini si sono sbizzarriti per primeggiare nella simpatica sfilata benefica. Durante l’evento sono stati raccolti inoltre circa 200 euro, che sono stati utilizzati in parte per coprire le spese organizzative e in parte devoluti all’EBRI, l’English Bulldog Rescue Italia, che si occupa di prendersi cura dei bulldog meno fortunati. L’appuntamento è per l’inizio della primavera del 2017, quando il CBIL organizzerà un altro fantastico #BulldogDay in giro per la Lombardia.

12° #BulldogDay a Milano (15)12° #BulldogDay a Milano (1)12° #BulldogDay a Milano (12)

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.