HANSEN

Non tutti i gatti sono uguali: ecco le Top Five delle razze più diffuse e quelle più particolari

Maine Coon-Images-Photos-Animal-000277_1.0_jpeg_72

ATTUALITA’/SCIENZA – Il gatto, insieme al cane, è l’animale domestico più diffuso: secondo il rapporto Assalco – Zoomark 2016 sono oltre 7 milioni i gatti in Italia. Quanti però possono dire di conoscere tutto sulla razza del proprio gatto?
Grazie all’Enciclopedia del gatto di Royal Canin, consultabile online, è possibile avere tante informazioni e scoprire tante curiosità su oltre 30 razze di gatti.
Encicopedia del gatto
Fra le Top Five delle razze più cercate sull’Enciclopedia del gatto di Royal Canin al primo posto troviamo il Maine Coon (foto in prima posizione). Conosciuto solitamente come “dolce gigante”, questo felino viene molto apprezzato per il suo spirito affettuoso e giocherellone. Non tutti sanno però che il Maine Coon discende da gatti giunti da varie parti del mondo a bordo dei mercantili. In passato infatti era diffusa la presenza dei gatti sulle imbarcazioni per arginare i topi che si cibavano delle provviste.
Siberian_ Siberien-Images-Photos-Animal-000008_1.0Al secondo posto tra le razze più cercate, si colloca il Siberiano: famoso per la sua forte personalità e il suo carattere ben temprato. E’ un gatto che ama l’acqua, un ottimo saltatore e un dotato arrampicatore! Il Siberiano deve le sue origini ad una razza naturale molto antica e nota in Russia: la sua pelliccia lunga, folta e impermeabile, è ideale infatti per proteggersi efficacemente dal grande freddo.
Il Siamese, conosciuto anche come “principe dei gatti”, si colloca al terzo posto. E’ un gatto dal temperamento vulcanico e dal carattere molto forte, potrebbe soffrire se lasciato troppo tempo in solitudine. Non tutti sono a conoscenza però che i Siamesi furono esportati in Inghilterra e che apparvero per la prima volta in un’esposizione a Londra nel 1871.
2016-Persian-000112_2.0_jpeg_72Il Persiano, di indole solitaria, si posiziona come quarto. Dal carattere flemmatico e sedentario, è un gatto perfettamente soddisfatto da una vita in appartamento. La sua caratteristica principale è la forma della testa: corta e con un muso molto piatto. Questi gatti per la loro indole placida furono molto apprezzati dall’aristocrazia europea. Luigi XV, ad esempio, possedeva un Persiano angora bianco.
Il quinto posto è assegnato al Gatto delle foreste norvegesi. Dal mantello lungo e folto, è un gatto sicuro di sé, dal carattere fermo e deciso che ama la vita all’aperto. Il Gatto delle foreste norvegesi è un ottimo arrampicatore dalla straordinaria flessuosità. norvegienQuesta specie discenderebbe dai gatti a pelo corto dell’Europa meridionale, migrati in Norvegia in epoca preistorica. I suoi tratti sono il risultato della selezione naturale: sono infatti sopravvissuti i soli esemplari che hanno saputo adattarsi ai rigidi inverni norvegesi. Inoltre, si narra che gli antenati di questo gatto fossero gli animali domestici dei vichinghi norvegesi, che li portavano con sé sulle imbarcazioni dirette in molti paesi del mondo. Ciò spiegherebbe la presenza di gatti dai tratti simili in altri paesi lontanissimi.

La Top Five di Royal Canin delle razze più originali vede al primo posto lo Sphynx. Sphynx Face-Images-Photos-Animal-000017_1.0_jpeg_150Conosciuto come “il gatto nudo”, per la sua assenza di pelo, questo gatto è dolce, vivace e intelligente. Ha origini che risalgono agli anni Settanta quando una gatta domestica in Ontario (Canada) diede alla luce un gattino glabro. La vita in appartamento gli si addice perfettamente perché è sensibile agli sbalzi di temperatura e ha una personalità calma e socievole.
Al secondo posto il Munchkin, famoso per le sue zampe corte, viene spesso soprannominato il “gatto bassotto”. E’ un gatto di dimensioni medio-piccole presente nelle due varietà a pelo corto e semilungo. I suoi occhi a forma di noce e le orecchie posizionate in alto sulla testa, gli conferiscono un’espressione vigile e aperta.
Devon Rex-Images-Photos-Animal-000016_1.0_jpeg_72Terzo in classifica è il Devon Rex, un gatto famoso per il suo particolare mantello, fine e arricciato e per le sue orecchie molto grandi, larghe alla base e a forma di cono. Questa originale razza si distingue per il fatto che ama molto stare in mezzo alla gente!
Per questo motivo, questi piccoli e vivaci felini, sono ideali per una famiglia numerosa. Sono fantastici con i bambini e vanno d’accordo con gli altri animali domestici di famiglia.
Segue al quarto posto lo Scottish Fold, un gatto intelligente, curioso e socievole. Ama sia giocare sia dormire e la sua indole traspare dall’espressione dolce del muso. Il suo tratto distintivo sono le orecchie, piccole e piegate verso il basso. Il pelo può essere sia corto che lungo.
Ocicat - Moscou - Décembre 2013Al quinto posto ma non meno particolare dei primi quattro è l’Ocicat soprannominato “gatto selvatico”. Possiede un mantello maculato che lo fa assomigliare ad un gattopardo americano in miniatura. È un gatto sveglio ed ha una grande energia e una forza aggraziata che gli consentono di raggiungere con facilità posizioni alte. È un gatto sicuro di sé che mostra un grande attaccamento alla sua famiglia.

State pianificando di accogliere un gatto nella vostra vita? Allora non potete perdervi il video “Guida gattino. La scelta del gattino” sul canale YouTube di Royal Canin Italia.
“© ROYAL CANIN SAS 2016. All Rights Reserved.”

facebookfacebook