Francia, i maltrattamenti agli animali saranno penalmente punibili

CRONACA – Il Governo francese è sceso in prima linea per proteggere gli animali dai maltrattamenti. Il comportamento dannoso nei confronti degli animali, sia che siano destinati al macello, o che siano animali da compagnia, è un fenomeno sociale che pare essere sempre più dilagante.

Con un nuovo pacchetto di leggi, che sta per essere approvato, il Governo d’Oltralpe ha deciso di punire, anche penalmente, tutti coloro i quali dovessero adottare comportamenti lesivi nei confronti degli animali.

Questa iniziativa giuridica è arrivata dopo che l’associazione animalista L214 aveva diffuso nelle scorse settimane alcuni video choc sui maltrattamenti degli animali da macello, all’interno di alcuni allevamenti francesi.

È in questa situazione così critica che il ministro dell’Agricoltura Stéphane Le Foll, ha annunciato il pacchetto di misure volte ad arginare e punire adeguatamente tutti quei comportamenti scorretti e dannosi nei confronti di animali che, il più delle volte, sono totalmente inermi. Ogni abuso contro gli animali potrà essere punito penalmente, grazie all’inserimento di questo reato all’interno del Codice penale.

Sempre all’interno delle nuove misure annunciate dal Ministro, particolare peso è stato dato alla creazione di una figura professionale, posta all’interno di aziende di allevamento, che riceverà una formazione specifica per garantire il mantenimento di standard di vita appropriati agli animali allevati.
Per ottenere maggiori risultati, il Governo francese assicurerà un particolare status giuridico, che possa garantire protezione a tutti coloro i quali dovessero denunciare maltrattamenti nei confronti degli animali. Questa novità punta difatti a cancellare l’omertà sul posto di lavoro, proprio per la paura di eventuali ritorsioni da parte dei datori di lavoro.

Umberto Mongiardini

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.