Partecipare a un’esposizione canina

ATTUALITA’/LIFE STYLE – Vedere il proprio fidato cane sfilare su di una passerella è sicuramente una soddisfazione che ogni padrone, prima o poi, vuole provare. Che si sia allevatori o semplici amanti dei cani, le esposizioni canine riservano sempre momenti di condivisione e di tanta passione.
Ma come fare a partecipare? Le modalità di partecipazione sono differenti e dipendono dal tipo di mostra a cui si vuole prendere parte. Quattro sono le categorie riconosciute dall’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana (ENCI): regionali, nazionali, internazionali ed, infine, i raduni.

Il pedigree è di fondamentale importanza per poter partecipare a tutti i tipi di esposizioni, poiché senza tale requisiti, non si potrà prendere parte alle manifestazioni promosse sia dall’ENCI che da altri Club di Razza, i quali operano comunque sotto l’Ente Nazionale.

Per poter partecipare ai raduni di razza, e quindi poter poi essere giudicati durante le manifestazioni ufficiali, è essenziale che il cane risulti iscritto ad i Libri Origine, ovvero al Libro Genealogico, di un paese membro della FCI, o che comunque sia riconosciuto.

Una volta iscritti ad una esposizione, bisogna avere a portata di mano il Libretto sanitario del cane, facendo particolare cura a dimostrare tutti i vaccini eseguiti.

Altro requisito propedeutico alla partecipazione ad un evento canino, è il Libretto delle Qualifiche. Rilasciato dall’ENCI racchiude il curriculum vitae del cane, con giudizi riguardanti la bellezza e le performance di lavoro.

Il libretto dovrà essere presentato al momento dell’ingresso del cane sul ring, sarà successivamente preso in carico dal commissario e quest’ultimo dovrà registrare la valutazione del Giudice di gara, con il relativo risultato guadagnato.

Ora, però, affrontiamo lo svolgimento di una mostra canina. L’articolazione della mostra è segmentata in tre fasi. Nella prima, i cani sfilano all’interno di un ring, accompagnati al guinzaglio dal proprietario, secondo un ordine preciso; dopodiché i giudici esaminano singolarmente i cani. Alla fine, dopo un’ulteriore sfilata, arriva il momento del giudizio. I cani vengono studiati da una giuria composta da esperti, iscritti all’albo e abilitati ad esprimersi riguardo la bellezza e la conformazione esteriore dei cani.

Al termine dell’evento, ai giudici spetta il compito di assegnare specifiche qualifiche ai partecipanti e di procedere al rilascio dei certificati.
Crediti photo: Guillermo per Gruppo Cinofilo Milanese
Umberto Mongiardini

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.