Il tuo cane ha l’intestino irritabile?

ALIMENTAZIONE – Un organismo lo si può definire “in equilibrio” (omeostasi) quando i suoi processi interni risultano stabili, efficienti e capaci di rispondere alle piccole ma costanti variazioni o attacchi provenienti dall’esterno. Solamente se viene mantenuto il più possibile costante questo equilibrio l’organismo risulta essere in salute.
La Sindrome da Intestino Irritabile nel cane è un insieme di disordini cronici a carattere infiammatorio dell’intestino, che si manifesta attraverso vari sintomi e affezioni. I sintomi variano da soggetto a soggetto e possono trattarsi di episodi ricorrenti di fastidio o spasmo intestinale, dolore e alterazioni delle abitudini alimentari, diarrea, stipsi, meteorismo, flatulenza, nausea, affaticamento e senso di stanchezza generale, intolleranze alimentari, nervosismo, infiammazioni alle mucose.
Per la sua diagnosi bisogna rivolgersi al veterinario che, attraverso esami delle feci e del sangue, colonscopia e persino biopsia, escluderà tutte le altre cause della diarrea o del vomito. Una volta avuta la diagnosi importante per la risoluzione del problema è una dieta alimentare adeguata senza sgarri di vario tipo.

L’alimento Trainer® Personal Sensintestinal puà essere un esempio di risposta mirata e specializzata nei casi di sensibilità intestinale, difficoltà digestive o “intestino irritabile” del cane.
Si tratta di un regime alimentare specifico per cani adulti di piccola e medio-grande taglia che possono essere soggetti a fenomeni legati ad una cattiva digestione e assimilazione.
Contiene carne fresca di pollo e tacchino e riso per aiutare l’assimilazione, mentre gli antiossidanti naturali del ribes nero favoriscono l’equilibrio e la funzionalità dell’intestino, contrastando gli effetti dello stress ossidativo.

FacebookFacebook

Comments are closed.

Animal Glamour is produced by the micropublishing division of Hansen Worldwide srl, Milan, Italy.
Published in the USA. All rights reserved. © 2006-2021
Other trademarks and copyrighted materials may belong to their respective owners.